A- A+
Imprese e Professioni
Prosegue il Progetto Pelagos a tutela dei mammiferi marini


Per celebrare il ventennale dell’accordo internazionale Pelagos e la creazione del Santuario nell'Alto Tirreno per la salvaguardia dei mammiferi marini, l’AERA, Associazione Europea Rotary per l’Ambiente, ha assegnato all’inizio di febbraio 2019 due Borse di Studio. Il progetto è sostenuto anche dalla IYFR, International Yachting Fellowship of Rotarians, che si è resa disponibile ad accompagnare, con le proprie flotte locali, ricercatori e giornalisti nelle aree marine dove si svolgono le attività di ricerca.

LE ATTIVITA' DI RICERCA

Obiettivo principale dell’iniziativa è effettuare studi di monitoraggio e di modellistica numerica delle condizioni oceanografiche del Mediterraneo con riferimento alla presenza di cetacei, alla luce anche dei cambiamenti climatici in atto. Già ora i due studi, che dovranno essere consegnati entro il 30 luglio 2019, sono iniziati. Le due vincitrici sono Elena Fontanesi con un progetto sui tursiopi del Ponente Ligure e Francesca Salvioli che si sta occupando di acustica marina per l’individuazione di gruppi di cetacei nel mare di fronte alla Toscana.

fontanesi delfino
Foto scattata da Elena Fontanesi

Da Elena Fontanesi ci giunge la prima breve relazione sull’andamento dei lavori
"Lo scorso 27 febbraio abbiamo fatto il secondo avvistamento della stagione (allego un paio di foto), questa volta di un gruppo di circa 6-8 tursiopi con alcuni giovanili davanti alle coste di Varigotti. Durante l'avvistamento abbiamo anche registrato un interessante comportamento di interazione con reti da pesca presenti nell'area. E' stato raccolto il materiale per le successive analisi e le fotografie per la foto-ID. Nel frattempo a terra prosegue l'analisi dei dati dello scorso anno, che verranno inseriti del modello. Mi sto poi documentando per fare una sorta di 'literature review' sull'argomento in modo da impostare il modello nel migliore dei modi”.

IL SANTUARIO PELAGOS

pelagos sanctuary 1 845x684

Oggi una area di quasi 90.000 km2 è protetta da una dichiarazione congiunta di Italia, Francia e Principato di Monaco; il coinvolgimento di tre nazioni ne fa un parco “trans-nazionale”, primo caso del suo genere dal punto di vista giuridico. Si estende dalla costa italo-francese fino al nord della Sardegna, comprendendo Corsica e Arcipelago Toscano. Ne fanno parte non solo zone costiere ma anche e soprattutto vaste aree d’alto mare, con fondali che raggiungono i 2.500 metri di profondità.

Pelagos è l'unica area marina protetta internazionale dedicata alla protezione dei mammiferi marini nel Mediterraneo. Questa area marittima mostra una ricchezza di ricchezze biologiche e ospita molte specie di cetacei. La sua istituzione – poi avvenuta nel 1999 – fu proposta per la prima volta, sulla spinta delle proprie ricerche che avevano messo in luce la particolare ricchezza della ceto-fauna di questo tratto di mare, dall’Istituto Tethys, presso l’AERA, “Associazione Europea Rotary per l’Ambiente” con il patrocinio del Consiglio d’Europa e il determinante contributo del Rotary Club Milano Porta Vercellina.

"È stato grazie alla cooperazione tra i tre Rotary club di Monaco, Saint Tropez e Milano Porta Vercellina che l'idea è stata in grado di materializzarsi e realizzare un accordo firmato nel 1999", conferma Pietro Freschi, Segretario di AERA, sponsor del progetto fin dalla nascita. Il santuario è un'area pilota dell'Accordo sulla conservazione dei cetacei del Mar Nero, del Mar Mediterraneo e dell'area atlantica contigua.

TETHYS

L’Istituto Tethys è una organizzazione senza fini di lucro dedicata alla conservazione dell’ambiente marino attraverso la ricerca scientifica e la sensibilizzazione del pubblico; fondato nel 1986, ha sede presso l’Acquario Civico di Milano.

airoldiSabina Airoldi

Lo scopo primario di Tethys è la conservazione dell’ambiente marino attraverso il supporto di conoscenza scientifica alle misure e alle normative in materia di tutela delle specie e dell’ambiente, la partecipazione al processo internazionale di conservazione, e la sensibilizzazione del pubblico. In oltre tre decenni di attività e grazie all’entusiasmo e all’impegno di Sabina Airoldi, Direttore di progetto e Coordinatore scientifico, Tethys ha prodotto uno dei più vasti dataset sui cetacei del Mediterraneo (disponibile online), comunicando i risultati delle proprie ricerche attraverso centinaia di pubblicazioni scientifiche.

AERA

aera logo

L’Associazione Europea Rotary per l’Ambiente è nata nell’ambito del Rotary italiano nel 1990. Il suo scopo è quello di promuovere la tutela e la conoscenza dell’ambiente in Italia ed in Europa: collabora con tutti i Club, i Distretti e i singoli rotariani che condividano l’attività di informazione e di sensibilizzazione nel campo della tutela ambientale. I Club e i Distretti del Rotary costituiscono la struttura portante di AERA perché permettono, grazie al loro radicamento nel territorio, di individuare rischi e opportunità legati alle comunità locali, rendendo così concreti anche progetti di ampio respiro.

IYFR

IYFR con alloro

Alla International Yachting Fellowship of Rotarians aderiscono oggi oltre 3.500 rotariani, che con un neologismo si autodefiniscono iyforians, reso in italiano con  iyforiani. Tutti gli iyforiani dipendono l’International Bridge, composto da un Commodoro Internazionale, da un Vice-Commodoro Internazionale e quattro Contro-Commodori Internazionali. A livello direttamente inferiore vengono i Contro-Commodori Internazionali Regionali, che hanno la giurisdizione delle singole Regioni, normalmente coincidenti con Stati o altre unità geografiche. Si arriva infine alle Flotte, attualmente nel numero di 85, che potremmo paragonare ai singoli Rotary Club. Nelle Flotte si riuniscono i rotariani appassionati dello yachting di una regione o di un’intera nazione, a seconda dei casi e del numero.

Commenti
    Tags:
    progetto pelagosmammiferi marinitethysrotaryaeraiyfrsabina airoldi
    Loading...
    in evidenza
    Bill Gates supera Jeff Bezos E' la persona più ricca del pianeta

    Al terzo posto il magnate francese Bernard Arnault

    Bill Gates supera Jeff Bezos
    E' la persona più ricca del pianeta

    i più visti
    in vetrina
    Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico

    Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2

    Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.