A- A+
Imprese e Professioni
Shanghai lancia lo Star Market, ed è subito un grande successo

Il mercato STAR cinese ha iniziato a fare trading a Shanghai lunedì 22 luglio. La risposta della Cina al Nasdaq americano è partita alla grande con azioni che hanno guadagnato il 140%. Secondo Forbes si tratta del primo risultato della politica cinese di liberalizzazione del settore finanziario, grazie all'iniziativa dello Shanghai Stock Exchange (Sse).

LO STAR MARKET

La creazione della borsa di Shanghai, nota come Star Market, fa parte dei progetti cinesi per confermare lo status di superpotenza tecnologica. L'iniziativa è stata preannunciata meno di un anno fa dal presidente Xi Jinping.

Pechino spera che il neonato mercato Star aiuterà le aziende high-tech cinesi ad attingere a ingenti risorse detenute da investitori locali e ad attrarre leader globali come Alibaba (BABA) e Tencent (TCEHY) che potrebbero lasciare i mercati azionari di New York e Hong Kong.

I 25 titoli quotati su Star (24 erano quotati per la prima volta) avevano guadagnato il 140% in media al momento della chiusura del mercato. Le azioni tecnologiche Anji Microelectronics, che produce materiali per semiconduttori, hanno raggiunto il 520% ​​prima di ridimensionare tali guadagni al 400%.

Gli analisti hanno detto che i guadagni sono stati guidati dal desiderio della Cina di un forte debutto sul mercato e di aspettative non realistiche tra gli investitori, alimentate dalla propaganda di Stato. "Questa impennata è pazzesca", ha dichiarato Ronald Wan, amministratore delegato di Partners Capital International a Hong Kong. "E’ un risultato esagerato, non penso che questi guadagni possano durare a lungo, è una fase troppo speculativa".

Le società quotate in borsa valevano in media 120 volte gli utili alla fine del primo giorno, secondo il fornitore di dati del mercato cinese Wind: una valutazione non credibile se confrontata con quelle sul Nasdaq e sul mercato tecnologico di Shenzhen, che valgono in genere 24 volte gli utili, secondo i dati di Refinitiv.

La Cina ha incoraggiato le sue aziende a diventare meno dipendenti dal denaro e dalla tecnologia estera, una campagna che si è intensificata durante la guerra commerciale con gli Stati Uniti e da quando l'amministrazione Trump ha inserito nella black list Huawei, uno dei principali produttori di smartphone globali e fornitore di reti 5G.

I precedenti tentativi della Cina di creare un rivale al Nasdaq nel 2009 e nel 2013 erano falliti per mancanza di listing adeguati, mentre lo Star di Shanghai nasce con aspettative decisamente migliori. È la prima volta che un presidente cinese istituisce una borsa valori: sembra che più di 100 aziende abbiano già fatto richiesta di quotazione, soprattutto aziende innovative in settori emergenti di "importanza strategica", che vanno dalla tecnologia dell'informazione di prossima generazione alla produzione intelligente, aerospaziale, nuovi materiali, energie rinnovabili e biotecnologie.

MADE IN CHINA 2025

I settori sono tutti allineati all'iniziativa Made in China 2025 di Pechino e all'ultimo piano quinquennale, che mirano a trasformare il Paese in una superpotenza manifatturiera. I regolatori hanno introdotto alcuni cambiamenti significativi per Star. La Cina, con un sistema IPO di registrazione in stile americano, ha anche semplificato il processo di listing e dato agli emittenti e agli investitori un maggiore controllo sui prezzi e sui tempi delle Offerte Pubbliche Iniziali.

"Per rompere il monopolio straniero e sviluppare il nostro settore di test dei circuiti integrati, abbiamo bisogno di investimenti continui nella ricerca e nello sviluppo. Entrare nel mercato dei capitali ci darà la spinta maggiore", ha detto il presidente di Suzhou HYC Technology Chen Wenyuan.

Commenti
    Tags:
    shanghaistar marketnasdaqpaolo brambillamercato star cinese
    Loading...
    in evidenza
    Marcuzzi, un mare di 'nostalgia' Senza reggiseno. E lato B..

    TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

    Marcuzzi, un mare di 'nostalgia'
    Senza reggiseno. E lato B..

    i più visti
    in vetrina
    Pirelli 2020 calendar in Verona. Presenter Whoopi Goldberg and... PIRELLI NEWS

    Pirelli 2020 calendar in Verona. Presenter Whoopi Goldberg and... PIRELLI NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV

    Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.