A- A+
L'Italia s'è destRa
Diciotti, Salvini trasforma il "sequestro aggravato di persona" in uno show

Che Matteo Salvini, al momento, in Italia sia il più efficace dei comunicatori politici è un fatto ormai assodato.

Già da tempo aveva ampiamente superato il suo maestro Silvio Berlusconi e surclassato in pochissimi mesi i suoi alleati di governo del m5s, che pure fino a qualche tempo fa erano gli assi incontrastati della comunicazione politica in rete.

Ma oggi, 7 settembre 2018, Salvini è andato oltre facendo una cosa che mai prima d'ora un uomo politico, tantomeno un Ministro dell'Interno, aveva tentato. Salvini ha trasformato il ricevimento di un avviso di garanzia in uno show personale in diretta facebook. 

Tale diretta, preceduta poco prima da un post che anticipava il ricevimento di una busta dalla Procura di Palermo "che non prometteva bene", ha visto il Ministro Dell'Interno collegarsi dal suo ufficio del Viminale, in giacca e cravatta, seduto alla sua scrivania,  mostrare alle decine di migliaia di utenti collegati la busta in questione e quindi procedere ad aprirla leggendone il contenuto in tempo reale (anche se alcuni dettagli lasciano intuire che possa averla aperta già in precedenza, l'effetto sorpresa non muta).

Annunciando di essere sotto indagine per "sequestro aggravato di persona" (gli altri tre papabili reati ipotizzati sono dunque caduti), il leader del Carroccio ha improvvisato una lunga dissertazione rivolgendosi ai nemici probabilmente gongolanti (Saviano, Renzi, Boldrini, Chef Rubio, Mannoia, ecc.) ma soprattutto agli "amici", i suoi elettori, coloro che credono in lui e lo sostengono e che quindi, a suo dire, sono "corresponsabili" del reato che gli viene ascritto dalla Procura di Palermo. 

Il rapporto diretto e senza filtri con il suo popolo, un legame viscerale che ha portato il leader del Carroccio dove si trova ora, ovvero all'apice della popolarità e del consenso, è oggi divenuto ancor più stretto. Salvini ha condiviso quell'avviso di garanzia con i suoi estimatori aprendo loro le porte del suo ufficio come se fossero davvero suoi familiari, suoi intimi, rendendoli partecipi della propria battaglia e spartendo le proprie responsabilità con loro. Una profonda identificazione biunivoca tra eletto ed elettori, tra leader politico e simpatizzanti, tra rappresentante istituzionale e cittadini che rappresenta al momento un unicum nella storia politica italiana. Il tutto trasmesso live in rete, con l'immediatezza di un incontro fra cari amici fedeli, disgregando le gelide e respingenti barriere dei comunicati e delle conferenze stampa, degli asettici portavoce, dell'arida comunicazione istituzionale e ministeriale.

Nel momento forse più delicato della sua carriera politica e della sua storia personale, "l'alchimista" Salvini in diretta facebook trasforma dunque il "vil metallo" di un avviso di garanzia nell'oro della partecipazione emotiva del suo popolo affezionato, una partecipazione emotiva che si traduce in consenso personale e in ultima analisi in voti. Un possibile oceano di voti. Salvini sa di trovarsi nella stessa situazione in cui si trovava Donald Trump in campagna elettorale nel 2016, quando disse che avrebbe potuto scendere in Times Square e sparare a qualcuno senza perdere un solo voto. Salvini sa di trovarsi nella idialliaca situazione nella quale poter tirare indisturbato la corda, sollevare l'asticella dell'audacia di qualche tacca ogni giorno, superare confini sempre nuovi, esagerare senza colpo ferire a se stesso. Fino a quando? Forse ancora per molto tempo.

Già, perché, amato o odiato, osannato o disprezzato, lodato o criticato, malgrado inchieste, indagini, sequestri di fondi, avvisi di garanzia, accuse, attacchi, critiche, scherni, e così via, Matteo Salvini sulla cresta dell'onda intende restarci a lungo e ha di fronte a sé un roseo futuro politico-istituzionale garantitogli da una capacità comunicativa che oggi non ha rivali in Italia, in Europa e forse addirittura nel mondo. E al momento, nonostante tutto, non si vedono all'orizzonte né ostacoli né avversari che possano impedirglielo. 

Commenti
    Tags:
    diciottimigrantimatteo salvinisequestro aggravato di personaprocura di agrigentoprocura di palermoluigi patronaggiocomunicazione

    in evidenza
    La moglie rompe il silenzio "Michael è un combattente e..."

    Schumi, parla Corinna

    La moglie rompe il silenzio
    "Michael è un combattente e..."

    i più visti
    in vetrina
    Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

    Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

    Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.