Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

No ai botti, a Capodanno solo esplosioni d'amore

Di Valentina Perrone
sophie no.ai.botti

Ad ogni botto corrisponde un'esplosione di terrore e l'ultimo dell'anno non dovremmo  dimenticarcene. È timore ormai risaputo quello che vivono i cani nel giorno che più di tutti fa esplodere la gioia, quando ai sorrisi per il nuovo anno che arriva abbiniamo i petardi in segno di festa.

«Ma quale festa?», verrebbe da dire ai pelosi. Perché si sa, da che mondo e mondo, i botti non vanno a braccetto con i nostri amici a quattro zampe, la cui unica colpa, tanto spesso resa tale, è di fidarsi sempre, a qualunque costo, del grande amico uomo.

Non è vero che non è festa se non si fa rumore. Non è vero che si infrange una tradizione se alla mezzanotte del 31 dicembre lasciamo che l'unica esplosione sia quella della gioia del cuore. Se pensiamo ai cani che hanno una casa e la fortuna di vivere tra mura reali, forse la paura scatenata dai botti avrà vita meno facile, scontrandosi presto con mani d'amore pronte a difendere e aiutare. Ma per i piccoli amici che dividono il tempo con il cielo, che vivono nella solitudine di una cella del canile o per strada tra i pericoli del mondo, davvero le cose si complicano.

Per noi umani lo scoppio di un petardo è pura soddisfazione effimera, che vale giusto il tempo di un boato. Ma in quello stesso tempo un cane rischia di morire. Pensiamoci. E magari iniziamo già il 31 dicembre a mettere in pratica i buoni propositi del nuovo anno. Del resto, per salvare una vita vale sempre la pena.

Commenti


    In Vetrina

    Isola dei famosi 2018, Marcuzzi: "De Martino sull'ISOLA DEI FAMOSI perché..."
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.