A- A+
La nuda verità
E se al mattino scompare


C’è una questione che, regolare come l’ipertrofia prostatica per i ciclisti e più frequente di una multa per chi parcheggia in centro, ritorna e campeggia ad ogni piè sospinto su social, blog e sulle rubriche dei magazines femminili: ovvero perché “lui”, il giorno dopo il primo magico appuntamento, non si faccia più sentire, si volatilizzi nel nulla, sia la rappresentazione del ventunesimo secolo del grande Houdinì. E per la verità fa piuttosto sorridere vedere come il web pulluli di pagine virtuali in cui puntualmente una donna, con la mentalità “da donna”, cerchi di rovistare nella logica femminile per dare alle altre donne una spiegazione di come funziona la testa di un uomo. Dolente di notarlo ma, chiedere a una donna cosa passa nella testa di un uomo in momenti come questo è come chiedere a una bistecca come funziona l’intestino che la sta digerendo. Lei ci passa attraverso, è vero, ma non ne saprà mai una beata mazza di come funziona. Forse è meglio chiedere ad un uomo come stanno o come potrebbero stare le cose; gli uomini sono semplici; molto diversi da voi e un po’ diversi tra loro, ma comunque semplici. E allora parliamone, come al solito apertamente e come al solito senza paura di ferire nessuno, senza fare sconti.

Dunque: innanzitutto va tenuto ben presente che lo stesso significato profondo del “primo appuntamento” è verosimilmente molto diverso tra i due sessi. Nella stragrande maggioranza dei casi dietro all’invito ad uscire di un uomo, dietro alla preparazione minuziosa del primo appuntamento, non c’è alcuna progettualità, alcuna prospettiva, alcun desiderio a medio e/o lungo termine. L’uomo si limita al binomio “gnocca? Bene usciamoci”. Punto. E’ tutto qua. La maggior parte delle volte non c’è niente più di questo, all’inizio. La famosa frase del dopocena “ti va di salire da me”, nel mondo femminile significa “ti faccio entrare nel mio mondo, nella mia intimità, e poi vedremo che succede”, nell’universo maschile, prevalentemente, significa soltanto “bella lì, non ho fatto passi falsi durante la serata, stasera si porta a casa il risultato”. Fine. Questa è la prima cosa da tenere ben chiara in mente. Ora, prima che vi facciate cogliere del tutto dallo sconforto e decidiate di farvi monache di clausura o di cambiare orientamento sessuale, bisogna ancora rendersi conto che l’uomo è più lento, molto più lento ad elaborare le proprie sensazioni.

copertina
 

Il giorno dopo, e i giorni successivi per la verità, anche a lui torneranno in mente i momenti passati insieme, e sarà in base al “feedback”, alle sensazioni che lo coglieranno ripensando a quei momenti che deciderà se volerne ancora o meno, se gli mancherete o meno.

Quindi, purtroppo, non potete fare altro che avere pazienza; sfortunatamente la fase in cui girate il cellulare nelle mani trecento volte al giorno e tagliate corto con vostra madre e le amiche per tenere la linea libera no, non si può evitare. Piuttosto il punto è un altro: se lui ha fatto di tutto durante il primo incontro per farsi dire “Sali a bere qualcosa?”, il problema è cosa fare, se e quando volete farlo, per far sì da instillare in lui il seme della nostalgia, un briciolo di mancanza affettiva e il desiderio di rivedervi, nonostante una sola uscita insieme. E’ curioso notare che dove un uomo vede un punto di arrivo, la donna vede un punto di inizio; tutto questo certo, idraulici, maestri di tennis e animatori del villaggio vacanze a parte, si intende. E allora, come fare per evitare che un uomo che vi ha dato l’impressione di piacervi si comporti come un raffreddore, che viene e se ne va? Di questo ne parleremo volentieri la settimana prossima.

Buona settimana.



Vuoi saperne di più? Leggi il libro “Avere un uomo è facile, il problema è tenerselo” di Mirko Spelta

 

Scrivi all'autore

Tags:
risvegliodonnesessouomini

in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

i più visti
in evidenza
"Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Spettacoli

"Dogman" candidato dell'Italia
Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.