A- A+
Specchio delle mie brame
Abbronzarsi bene tra miti da ombrellone e semplici verità

In realtà, che ci piaccia o meno, il sole bacia tutti; per fortuna!

Numerosi sono i benefici dell’esposizione al sole, basti pensare che 15 minuti al giorno attivano la produzione di vitamina D che aiuta l’assorbimento del calcio nelle ossa, senza contare che la luce del sole stimola la produzione di serotonina, il famoso ormone del buonumore; ma l’esposizione deve essere graduale e controllata.

Le radiazioni solari possono essere nostre alleate ma anche nostre acerrime nemiche; teniamo sempre presente che i raggi UVA penetrano a fondo nel derma accelerando il processo di invecchiamento causando anche allergie. I raggi UVB invece, stimolano l’abbronzatura ma, di contro, posso portarci a scottature. Entrambe le radiazioni possono alterare il DNA causando danni in base al livello di radiazione.

 

Quello che non mi stancherò mai di ripetere sono 10 fondamentali consigli:

– esporsi gradualmente (“tutto e subito” crea danni in quasi tutte le cose);

– evitare le ore più calde (gli eccessi non fanno bene);

– applicare una buona protezione (abbronzato fa sexy, bruciacchiato fa male);

– evitare di utilizzare prodotti solari dello scorso anno (i cosmetici, come gli alimenti, hanno una data di scadenza e non è presumibile: è scritta);

– non restare immobili al sole (l’abbronzatura è bella omogenea);

– evitare il profumo durante l’esposizione (il rischio macchie è alto);

– attenzione se si assumono farmaci (consultate il vostro medico prima di esporvi);

– in stato di gravidanza prestare attenzione all’insorgere di macchie;

– proteggere i bambini, sempre!

 

Ora esaminiamo qualche convinzione mitologica.

I quesiti che più di frequente mi vengono posti dalle persone che assisto sono miti che si tramandano da ombrellone a ombrellone:

– “Simone, è vero che se uso una protezione troppo alta non mi abbronzo”?

FALSO! Anzi, dato che con la protezione l’abbronzatura richiede più tempo, dura anche di più.

– “È vero che più tempo resto al sole e più mi abbronzo”?

Risposta sbagliata! La produzione di melanina ha un limite fisiologico; superato questo limite si rischiano danni a breve e lungo termine. La nostra pelle è intelligente e sa di quanto sole e tintarella ha bisogno.

– “A me la protezione non serve perché il cielo è coperto oppure resto sotto l’ombrellone”. Falso e pericoloso! Pensate davvero che basti qualche nuvola o un ombrellone per fermare il 90% dei raggi UV che arrivano sulla terra? PROTEZIONE SEMPRE.

– “D’estate evito lo scrub per non perdere l’abbronzatura”.

Falso. Lo scrub rende la pelle abbronzata più morbida ed elastica.

 

Detto e smentito questo, vi consiglio di idratare mattina e sera sia il viso che il corpo, di assumere un integratore di vitamina A per i 3 mesi che precedono l’esposizione, di applicare un attivatore almeno due giorni prima in modo da stimolare le naturali difese della pelle e bere costantemente acqua; prima dopo e durante l’esposizione.

Applicare una maschera idratante a settimana.

Ma l’abbronzatura passa anche da tavola: è importantissimo prediligere cibi ricchi di vitamina A che stimolino la produzione di melanina come carote, peperoni, albicocche, ciliegie e melograno; tutti alimenti arancioni o rossi e quindi ricchi di betacarotene. Integrare cibi ricchi di vitamina C che aiutano a mantenere l’elasticità cutanea e la luminosità come i frutti di bosco, la papaya, le arance ed i kiwi.

Sotto il mio ombrellone non mancano mai una macedonia PRO – SUN , protezione, acqua ed un buon libro.

Augurandovi buona estate vi consiglio, per quanto riguarda la vostra bellezza e la vostra salute, di abbandonare i miti da ombrellone ed affidarvi ad un esperto: il vostro beauty – expert.

Simone Michelucci è beauty expert e volto di QVC Italia; dispensa consigli di bellezza per migliorare la propria beauty routine, soprattutto nei mesi estivi, in vacanza.

www.simonemichelucci.it

Simone Michelucci ape
 

Tags:
consigli bellezza vacanzabellezza vacanza consigli

in evidenza
Oldani, lo chef sbarca su Rai 1 Ecco 'Alle Origini della Bontà'

Spettacoli

Oldani, lo chef sbarca su Rai 1
Ecco 'Alle Origini della Bontà'

i più visti
in vetrina
Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.