A- A+
Zoom
Intercettazioni, a Palermo costano il triplo che a Napoli. E a Bolzano?

In Italia le intercettazioni sono e restano una giungla: lo sono dal punto di vista politico, ma anche dal punto di vista della spesa pubblica.

Nel 2017, secondo i dati della direzione generale di statistica del ministero della Giustizia pubblicati oggi dal Dubbio, la spesa totale per intercettazioni è stata di 197.830.372 euro. Sempre in base alle statistiche del ministero, i "bersagli", cioè gli strumenti di comunicazione posti sotto controllo (ma non le persone, che sono state sicuramente molte di più) sono stati 127.813.

È evidente, però, che il ministero non è riuscito a imporre un prezzo uniforme per i servizi ottenuti, perché le intercettazioni anche nel 2017 hanno avuto costi molto diversi a seconda del distretto giudiziario.

A Palermo, per esempio, che è la prima Procura nella classifica per utilizzo delle intercettazioni, nel 2017 sono stati spesi 30.710.264 euro per controllare 8.948 “bersagli”. A Napoli, invece, la spesa è stata di 16.963.668 euro, ma gli strumenti intercettati sono stati 16.540 (il record massimo in Italia).

In proporzione, quindi, per una singola intercettazione due anni fa la Procura di Palermo ha speso 3.432 euro, contro 1.025 di quella di Napoli.

Anche ammettendo che le intercettazioni palermitane siano durate molto più a lungo di quelle napoletane, o che siano state più complesse per le caratteristiche dei soggetti da controllare (anche se i telefoni dei presunti aderenti di Cosa nostra intercettati dalla Direzione distrettuale antimafia sono stati 3.406 sul totale di 8.948), è evidente che il loro costo unitario è più che triplo.

Tra gli altri grandi uffici giudiziari italiani, Roma ha speso 12.229.262 euro per intercettare 13.670 bersagli. A Milano il servizio è costato 13.305.693 euro e si è applicato a 9.980 bersagli.

Non si capisce come siano possibili divari di spesa così sensibili. Viene in mente l'esperimento condotto dalla Procura di Bolzano nel 2004: quando, noleggiando direttamente e in un’unica soluzione macchine, software e personale, si risparmiarono milioni.

Il procuratore dell'epoca, Cuno Tarfusser (poi divenuto vicepresidente della Corte penale dell’Aja), ricordava anni fa che prima della riforma da lui imposta la Procura di Bolzano "aveva rapporti con più ditte e i costi erano fuori controllo".

Per questo, Tarfusser aveva deciso di razionalizzare il sistema imponendo preventivi, la selezione preventiva delle aziende che proponevano tecnologie più avanzate, e l'avvio di uno studio dei rapporti costi-benefici. Alla fine la Procura aveva scelto un solo interlocutore: insieme affidabile ed economico.

Il risultato sui costi? "La qualità delle intercettazioni" spiegava Tarfusser "si stabilizzò verso l’alto e il loro costo in tre anni passò da una media di 100 euro al giorno ad appena 17 per ogni utenza intercettata".

In totale, la spesa a Bolzano cadde da 1 milione e 127 mila euro, spesi nel 2003, a 350 mila euro nel 2006. Quasi il 75% in meno in tre anni.

Se volesse, il nuovo Guardasigilli Alfonso Bonafede potrebbe chiamare Tarfusser come consulente. Altro che apriscatole, per usare una fraseologia tipica dei grillini: potrebbe disboscare la giungla delle intercettazioni con un vero machete. E risparmiare svariate decine di milioni l'anno.

Commenti
    Tags:
    intercettazionicostipalermonapolieurogiustizia
    in evidenza
    Wanda Nara, che spacco da urlo Si vedono gli slip... LE FOTO

    E quella frase sibillina...

    Wanda Nara, che spacco da urlo
    Si vedono gli slip... LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Royal Family, Meghan Markle rivelazione veleno di Lizzy Cundy. ROYAL BABY NEWS

    Royal Family, Meghan Markle rivelazione veleno di Lizzy Cundy. ROYAL BABY NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FCA What’s Behind: è disponibile il secondo episodio

    FCA What’s Behind: è disponibile il secondo episodio


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.