A- A+
Zoom
La Febbre del Nilo colpisce tre volte in provincia di Venezia

Tre casi di “febbre del Nilo” sulla Riviera del Brenta, tra i comuni veneziani di Mira, Mellaredo e Pianiga: in pochi giorni, le segnalazioni hanno provocato un certo allarme nella zona. La febbre del Nilo, nota a livello internazionale come “West Nile fever”, è una malattia provocata da un virus isolato per la prima volta nel 1937 in Uganda, per l’appunto nel distretto West Nile (da cui prende il nome). Il virus è diffuso in Africa, Asia occidentale, Australia e America. Finora lo è stato molto meno in Europa.

I “serbatoi” del virus West Nile sono gli uccelli selvatici e le zanzare (quelle più comuni in Italia, del tipo Culex), le cui punture sono il mezzo di trasmissione all’uomo. Altri mezzi d’infezione documentati, anche se molto più rari, sono i trapianti di organi, le trasfusioni di sangue e la trasmissione da madre a feto durante la gravidanza. La febbre del Nilo non si trasmette mai direttamente da persona a persona. Le zanzare però possono infettare anche altri mammiferi, soprattutto equini, ma si sono verificati casi anche con cani, gatti e conigli.

I casi di febbre del Nilo segnalati nel Veneziano riguardano tre persone, una sui 70 anni e le altre due di 59 (ricoverata all’ospedale di Padova) e l’di 77: è solo quest’ultimo paziente, ricoverato nel reparto malattie infettive di Venezia, a destare qualche preoccupazione. L'allarme è contenuto e le autorità sanitarie invitano comunque alla tranquillità.

La maggior parte delle persone infette dal virus del Nilo non mostra alcun sintomo. Fra i casi sintomatici, circa il 20% dei pazienti presenta febbre leggera, mal di testa, nausea, vomito, linfonodi ingrossati, sfoghi cutanei. Questi sintomi possono durare pochi giorni, in rari casi qualche settimana, e variano molto a seconda dell’età della persona. Nei bambini è più frequente una febbre leggera, nei giovani la febbre è mediamente alta, con arrossamento degli occhi, mal di testa e dolori muscolari. Negli anziani e nelle persone debilitate, invece, la sintomatologia può essere più grave.

Febbre del Nilo: i sintomi

Il periodo d’incubazione della febbre del Nilo, dal momento della puntura della zanzara infetta, varia fra i due giorni e le due settimane, ma può essere anche di 21 giorni nei soggetti con un sistema immunitario depresso.

I sintomi più gravi si presentano in media in meno dell’1% delle persone infette (un caso su 150), e comprendono febbre alta, forti mal di testa, debolezza muscolare, disorientamento, tremori, disturbi alla vista, torpore, convulsioni, fino alla paralisi e al coma. Alcuni effetti neurologici possono, assai di rado, essere permanenti. Nei rari casi più gravi (meno di un caso su mille) il virus può causare un’encefalite letale.

Virus del Nilo: il vaccino non esiste

Non esiste alcun vaccino per la febbre del Nilo. Oggi sono allo studio alcuni prodotti, ma al momento l’unica prevenzione è - banalmente- ridurre l’esposizione alle punture di zanzare. Non esiste nemmeno una terapia specifica: nella maggior parte dei casi, i sintomi scompaiono spontaneamente dopo qualche giorno; a volte si protraggono per qualche settimana.

 

 

Tags:
febbre del nilovirus del nilovirus del nilo occidentalevirus west nile

in evidenza
Gf Vip 3 cast, colpo di scena Annunciati 2 nuovi concorrenti

Spettacoli

Gf Vip 3 cast, colpo di scena
Annunciati 2 nuovi concorrenti

i più visti
in vetrina
Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ferrari Monza SP1 e SP2, il nuovo concetto di serie speciale

Ferrari Monza SP1 e SP2, il nuovo concetto di serie speciale

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.