Cronache

Festa delle donne, criminologa: "Ecco il decalogo anti-violenza"

 

Roma, (askanews) - In occasione della festa delle donne, l'8 marzo, la psicoterapeuta e profiler Margherita Carlini, responsabile del centro anti-violenza di Ancona, stila il decalogo contro la violenza di genere."Il fenomeno della violenza di genere è un fenomeno che ha dinamiche assolutamente peculiari; questo significa che ogni caso è a sé stante, ma che in realtà ci sono delle caratteristiche che possono essere definibili fin dall'inizio delle storie di maltrattamenti. È importante la conoscenza del fenomeno anche da parte delle vittime".Ecco il decalogo:1. Non accettare che il partner ti aggredisca fisicamente (con spinte, strattonamenti, schiaffi, pugni, che rompa oggetti o faccia del male ai tuoi animali domestici);2. Non permettergli di limitare la tua indipendenza economica e di condizionare la tua realizzazione personale;3. Non accettare rapporti o pratiche sessuali che non gradisci;4. Non accettare che ti controlli o che invada la tua privacy (che controlli il tuo telefono cellulare, i tuoi profili social);5. Non accettare che ti allontani dai tuoi affetti (famiglia di origine, amici, figli);6. Non accettare che ti minacci o usi tecniche di coercizione per importi la sua volontà;7. Non rimanere in una relazione all'interno della quale non ti senti sicura;8. Non permettergli di essere un modello negativo e violento per i tuoi figli;9. Hai diritto di sentirti creduta, valorizzata, amata e ricambiata;10. Hai il diritto di dire di no e di essere te stessa.

Advertisement
Advertisement