"Chi usa troppe parole straniere diventa una macchietta" - Il video su Affaritaliani.it -

Culture

"Chi usa troppe parole straniere diventa una macchietta"

 

Roma, (askanews) - Uno dei più diffusi e pericolosi vizi nella lingua parlata è l'uso smodato di forestierismi, soprattutto termini inglesi di ambito economico-finanziario. Massimo Roscia, autore de "La strage dei congiuntivi", in quest'intervista ad Askanews ci ha presentato il suo nuovo libro, "Di grammatica non si muore", per imparare a non fare errori e parlare meglio, divertendosi. Roscia ci ha spiegato perché l'uso eccessivo di queste espressioni di origine straniera faccia male alla lingua e, in molti casi, renda anche ridicoli. Riproponiamo l'intervista in occasione della Giornata ProGrammatica promossa da RaiRadio3 e da diverse istituzioni fra cui il Ministero dell'Istruzione e l'Accademia della Crusca.