Culture

Metro C, archeologa: "Domus del comandante vera novità per Roma"

 

Roma, (askanews) - Sono state presentate le nuove straordinarie scoperte archeologiche nel cantiere della Metro C: a 12 metri di profondità, lì dove sorgerà la stazione di Amba Aradam, gli archeologi hanno rinvenuto due edifici risalenti all'età adrianea, II secolo dopo Cristo. Fanno parte del complesso della caserma romana emersa nella primavera del 2016, e di fatto formano due ali al dormitorio. L'ala est, che si configura come un edificio rettangolare di circa 300 metri quadri, è stata chiamata la "Casa del comandante". Simona Morretta, archeologa, Direttore scientifico dello scavo:"Una di queste due ali è quella davanti alla quale ci troviamo, è una vera e propria Domus, una casa di 300 mq ma che doveva essere più grande, sembra estendersi anche al di là delle paratie della stazione della metropolitana, probabilmente la casa del comandante della caserma". "Nelle caserme urbane abbiamo pochi indizi riguardo agli alloggi degli ufficiali, sono stati rinvenuti in più momenti e sono stati scavati anche stratigraficamente gli edifici dei dormitori, che sono quelli allungati molto più riconoscibili, gli alloggi degli ufficiali o non sono stati rinvenuti scavati oppure non riconosciuti quindi è un po' veramente una novità questa domus del comandante", ha rivelato.

Advertisement
Advertisement