Economia

Mattucci (Nissan Italia): no a criminalizzazione motore diesel

 

Milano (askanews) - "Non mi aspettavo una criminalizzazione così dura e, per quanto noi stiamo puntando ad una mobilità eco-sostenibile attraverso l'elettrificazione, ritengo che quello che si sta facendo non è il percorso giusto". Così al Motorshow di Ginevra, l'Ad di Nissan Italia, Bruno Mattucci, in merito alle polemiche sull'inquinamento dei motori diesel. "Teniamo in considerazione - ha aggiunto - che abbiamo circa 35 milioni di veicoli nel parco circolante italiano che vanno sostituiti. Quello che c'è da fare è una seria politica di rinnovo di questo del parco circolante, andando nella direzione di rendere il parco sempre più sostenibile. Ma questo non si fa dicendo da domani non viaggi più con il diesel, si fa attraverso una politica seria attraverso il ricambio del parco circolante"."Faccio presente - ha concluso Mattucci - che già oggi un diesel Euro 6 ha delle emissioni molto basse, non così differenti da un Euro 6 benzina. Quindi non si capisce perché se hai un veicolo diesel tu non debba circolare, mentre se hai un benzina con la stessa omologazione tu possa circolare. E' un pò come dire da domani non faccio più circolare le auto di colore blu. Sembra un pò eccessivo".

Advertisement
Advertisement