A- A+
Cronache
Papa Francesco scomunica un prete per eresia e scisma
Vaticano Audizione Papa Francesco AGE

Scomunica per il delitto di eresia e per il delitto di scisma, come previsto dalla Legge canonica". No, non è l’inizio de Il Nome della Rosa, ma la formula con la quale il Vaticano, pel tramite dell’Arcidiocesi di Palermo è intervenuto, con mano pesante, su don Alessandro Maria Minutella, prete ribelle siciliano che aveva definito in una sua omelia la Chiesa come “multinazionale della menzogna e della falsitàProstituta indegna, venduta ai poteri del mondo". Il prete eresiarca guidava una piccola parrocchia in provincia di Palermo ed aveva fondato una comunità religiosa a cui aveva dato il nome di “Piccola Nazareth”. Don Minutella non riconosce l’autorità di Papa Francesco, ma solo quella di Papa Benedetto XVI, il Papa emerito che, peraltro, non ha mai risposto alle sue lettere di protesta contro la deriva secolare di Papa Bergoglio in materia di dogmatica e di dottrina. Inoltre, il sacerdote palermitano, dice di parlare con la Vergine Maria e alcuni Santi, tra cui Padre Pio, fenomeno di per sé non raro in certi ambienti cattolici. Alcuni siti cattolici definiscono un impostore il prete perché imiterebbe, tramite il procedimento della “locuzione interiore”, le voci, tra cui quella femminile della Madre di Cristo, in modo comico ed inadeguato, palesando così i segni della menzogna diabolica o dell’isterismo. La Chiesa Cattolica così di esprime a riguardo: “La locuzione interiore è una manifestazione divina sotto forma di parola intesa dai sensi esterni ed interni o direttamente dall’intelletto umano. Esse sono parole o di Gesù o della Madonna o dello Spirito Santo chiarissime, avvertite dalla persona che le riceve come se nascessero dal cuore, e che, collegate fra loro, formano un messaggio”.

Ai giorni nostri i casi di scomunica sono abbastanza rari nella Chiesa, sebbene nei secoli passati fossero assai frequenti e con conseguenze nefaste per i reprobi. In ogni caso un altro fastidio per Papa Francesco, anche perché ai proclami sull’amore fraterno e il perdono poi non si seguono comportamenti consoni quando si tratta di metterli in pratica nella Chiesa stessa.

 

 

Commenti
    Tags:
    papa francescoeresiascismadon alessandro maria minutella
    in evidenza
    Stalker perseguitava la Ferilli Ora ha il divieto d'avvicinamento

    Cronache

    Stalker perseguitava la Ferilli
    Ora ha il divieto d'avvicinamento

    i più visti
    in vetrina
    Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca

    Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Peugeot 508 si aggiudica il premio Stradivari 2018

    Nuova Peugeot 508 si aggiudica il premio Stradivari 2018


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.