A- A+
Cura di sé
Combattere la pigrizia a ritmo di Zumba. I consigli della top istruttrice Vicky

"Convinceremo anche i più pigri ad abbandonare il divano a favore del movimento #NoPigrizia". Parola di Vicky Zagarra, una delle più famose ZES (Zumba Education Specialist) di Zumba Fitness, la più grande società di fitness al mondo con oltre 15 milioni di partecipanti alle lezioni settimanali che si tengono in 200.000 sedi in 180 Paesi. Affaritaliani.it l'ha intervistata in occasione della "Settimana contro la pigrizia", dal 12 al 18 maggio.

Quante volte alla settimana consigli di ballare Zumba?

"Come in tutti gli sport, più ci si allena e più si ottengono risultati. Per avere il massimo, suggeriamo, come per la palestra, di praticare Zumba almeno tre volte a settimana. In questo modo il fisico riesce a godere di tutti i benefici derivanti da un’attività fisica praticata con costanza e inoltre, frequentando regolarmente le lezioni, è più semplice imparare i passi delle coreografie proposti dall’insegnante".

VIDEO/ Zumba® Fitness con Vicky Zagarra, l'istruttrice più famosa d'Italia

"Sconfiggiamo la crisi con Zumba". Parola della top istruttrice Vicky Zagarra

************************************

L'intervista di Affari ad Attilio Maseri, presidente della Fondazione "per il Tuo cuore”

Perché un allenamento come Zumba fa bene al cuore e all'apparato cardiaco/circolatorio?

"E' stato dimostrato che l'attività fisica (non estrema e non agonistica) è equiparabile ad un farmaco cardiovascolare per i suoi effetti favorevoli sul sistema cardiocircolatorio, a partire dalla riduzione della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa a riposo e da sforzo ma che includono anche benefiche ripercussioni sull'endotelio, sulla contratilità del miocardio, sul sistema fibrinolitico, sulla formazione di circoli collaterali e sulla densità capillare".


Che cosa consigliate per mantenere la buona salute di questi organi?

"Tre semplici raccomandazioni: non fumare, alimentazione corretta e regolare attività fisica aerobica".

Quando effettuare i controlli per la prevenzione?

"Il miglior controllo preventivo è mettere in atto lo stile di vita corretto già citato che consiste in astenersi dal fumo, alimentarsi correttamente per mantenere il peso corporeo ideale e fare almeno 30 minuti di attività fisica aerobica 3-5 volte alla settimana. In aggiunta, un soggetto che dopo i 40 anni non è iperteso, nè diabetico ed ha il colesterolo nei limiti non necessità di controlli ulteriori in assenza di sintomi. Qualora avesse famigliarità per cardiopatia ischemica o ipertensione o diabete è ancor più necessario che sia aderente allo stile di vita corretto e che sia a conoscenza dei propri valori pressori e metabolici (glicemia e lipidi) in modo da intervenire per correggerli qualora necessario in accordo con il proprio medico curante".

Quante calorie si consumano?

"Zumba rappresenta un allenamento molto efficace per rafforzare i muscoli e permette di bruciare fino a 1.000 calorie in un’ora di lezione. Chiaramente dipende tutto dall’intensità con la quale si svolgono i movimenti: più si lavora e più calorie si bruciano. Noi istruttori cerchiamo di incoraggiare i partecipanti a intensificare l’energia dell’allenamento al massimo, sempre in base alle proprie possibilità".

Quali parti del corpo modella di più questo tipo di fitness?

"Una classe di Zumba coinvolge tutti i muscoli del corpo stimolando il sistema cardiovascolare  e tonificando tutta la muscolatura. Poi, a seconda della specialità scelta, l’allenamento si concentra su diversi aspetti. Per esempio con Zumba® Step si agisce principalmente si gambe e glutei, con Zumba Sentao™ si rafforza la parte superiore del corpo, bruciando calorie e scolpendo i muscoli, mentre Zumba®Toning punta a scolpire il corpo utilizzando pesetti simili a maracas per aumentare il tono  di braccia, addominali e cosce. E ancora, Aqua Zumba® crea in acqua una forma di allenamento salutare per il cuore e tonificante per il corpo".

A chi è consigliata?

"Zumba è un tipo di allenamento aperto a tutti, indipendentemente del livello di allenamento. Io ho avuto mamme, figlie e nonne nella stessa classe! Ognuno deve “spingere” a seconda delle proprie possibilità: l’importante è dare il massimo dell’energia che abbiamo in corpo. Zumba parla una lingua universale comprensibile da tutti, ha un effetto euforizzante e, in un certo senso, anche “terapeutico”. Infatti, chi segue i nostri corsi, non solo si tiene in forma, ma riacquista serenità interiore, energia e fiducia in se stesso. Uno dei pregi è di certo quello di aver attratto una tipologia di utenti in genere lontani dal mondo delle palestre: per questo lo chiamiamo “esercizio senza sacrificio”, il che significa che il corpo lavora, si allena, si rassoda, mentre la mente si diverte, si lascia andare e si libera dallo stress. Questi aspetti appassionano anche chi non ama particolarmente allenarsi in palestra e hanno ispirato la nostra ultima idea della “Settimana della Pigrizia”. Vogliamo convincere anche i più pigri ad abbandonare il divano a favore del movimento #NoPigrizia!"

Come capire se un’istruttrice Zumba è valida?

"Per diventare istruttore di Zumba come prima cosa è necessario essere davvero motivati e credere in quello che si insegna. Per questo è fondamentale che gli istruttori abbiano provato sulla propria pelle tutti i benefici fisici e mentali che si ottengono grazie a Zumba. Mettiamo la passione al primo posto: solo se noi ci mettiamo il cuore riusciamo a toccare quello di chi segue le nostre lezioni. Un istruttore allenato ma che non crede nel nostro programma sarà sempre un istruttore a metà. Per trovare un istruttore Zumba qualificato, basta accedere al sito Zumba e inserisci la tua città".

Come si diventa istruttrici?

"Tutti noi istruttori qualificati Zumba aiutiamo le persone che scelgono i nostri corsi a scatenarsi e a raggiungere un benessere fisico e mentale senza precedenti. Il nostro obiettivo è quello di invogliare a lasciarsi andare al ritmo della musica, spronare a ballare, motivare le persone a dare il massimo, dando loro il massimo dell’energia. Nessun programma di fitness si avvicina all'esperienza completa e sorprendente di una lezione di Zumba. Per questo motivo così tante persone tornano a frequentare i corsi, settimana dopo settimana, per divertirsi restando in forma. Per svolgere tutto questo occorre essere preparati! Il primo passo per diventare istruttore è Zumba Basic 1, il corso che insegna i fondamenti e la formula per tenere le lezioni di Zumba®. Durante il training si imparano i passi base dei quattro ritmi fondamentali per Zumba (merengue, salsa, cumbia e reggaeton), e si mostra come utilizzarli e combinarli in un brano musicale. Una volta frequentato questo corso i nostri istruttori vengono comunque seguiti e supportati con tutti gli strumenti e le risorse necessarie per organizzare classi di Zumba di successo. Far parte della famiglia di Zumba è un lungo viaggio dove non si smette mai di apprendere. Uno dei modi migliori per imparare è entrare a far parte del nostro Zumba Instructor Network. Una volta ZIN si ricevono aggiornamenti mensili su musiche e coreografie, ed è inoltre possibile ottenere la licenza anche per tutte le nostre specialty come Zumba Step, Zumba Toning, Aqua Zumba, Zumba Sentao, Zumba Gold, Zumba Kids e Kids jr".

Tags:
vicky zagarrazumba
in vetrina
Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"

Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"

i più visti
in evidenza
Ufo, l'ammissione della US Navy Video veri, oggetti non identificati

Cronache

Ufo, l'ammissione della US Navy
Video veri, oggetti non identificati


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Iniziano le prevendite della nuova Audi A1 citycarver

Iniziano le prevendite della nuova Audi A1 citycarver


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.