A- A+
Economia

 

ministero dell'economia

C'è un buco potenziale di 8 miliardi nei conti pubblici italiani. I derivati ristrutturati all'apice della crisi dell'area euro rischiano infatti di costare all'Italia 8 miliardi di euro di perdite. I contratti originali, riporta il Financial Times citando un documento del Tesoro, trasmesso alla Corte dei Conti, risalgono alla fine degli anni 1990, ovvero al periodo ''precedente o subito successivo all'ingresso dell'Italia nell'euro''. Tre esperti indipendenti consultati calcolano le perdite in circa 8 miliardi di euro dopo esser stati rinegoziati nel 2012.

I dati sono frutto di analisi e rielaborazioni di esperti del settore sulla base del documento che il ministero fornisce con cadenza semestrale alla Corte dei Conti. Secondo una fonte governativa, la magistratura contabile ha letto con preoccupazione i numeri, ufficiali ma non pubblici, ricevuti a inizio 2013 e in aprile ha inviato la Guardia di Finanza al dicastero in cerca dei contratti di stipula di quei derivati. Ma finora non li ha ottenuti.

La ristrutturazione dei derivati nel 2012 è collegata all'esigenza delle banche di ridurre il rischio Italia. In sostanza la crisi ha portato gli istituti specialisti in titoli di stato a presentare il conto dei vecchi derivati. Ed è qui che emerge una perdita potenziale di 8,1 miliardi.

C'è poi l'anomalia degli swap rinegoziati a un prezzo "off market", cioè con una forte perdita iniziale per l'erario. Anomalia probabilmente dovuta al fatto che i contratti originari erano in realtà prestiti mascherati che il Tesoro è oggi costretto a rimborsare a caro prezzo. A metà mattinata, sul punto, è intervenuto il Tesoro per rassicurare sul fatto che "non c'e' alcun rischio" di perdita mentre la Corte dei Conti ha chiarito sul fatto che non sono state fatte stime. E la Ue ha gettato acqua sul fuoco, affermando che tale vicenda non cambia le stime sul deficit.

Tags:
tesoroderivati

in vetrina
Inter-Icardi, Wanda Nara: "Tre big pronte a pagare la clausola. Con l’Inter.."

Inter-Icardi, Wanda Nara: "Tre big pronte a pagare la clausola. Con l’Inter.."

i più visti
in evidenza
Jessica e il lato B in vista. FOTO E' lei la nuova "Pippa Middleton"

ROYAL WEDDING

Jessica e il lato B in vista. FOTO
E' lei la nuova "Pippa Middleton"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
"Stelvio Cup”: l'Aalfa Romeo nel cuore

"Stelvio Cup”: l'Aalfa Romeo nel cuore

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.