A- A+
Spettacoli
Svelato il programma del Festival del Cinema di Spello

Con la presentazione ufficiale avvenuta presso la Sala della Stampa Estera di via dell'Umiltà a Roma, è stato tolto il velo alla quarta edizione del Festival del Cinema Città di Spello, Rassegna-Concorso “Le Professioni del Cinema” - Spello ed i Borghi Umbri, che avrà svolgimento dal 28 febbraio all’8 marzo 2015 nella Splendidissima Colonia Julia grazie all‘organizzazione dell‘Associazione Culturale Aurora. Una manifestazione che, stando anche alle numerose presenze registrate e all’interesse generato dalla diffusione odierna, raccoglie convinti consensi anche nella Capitale e nel mondo del cinema in generale.

Alla presentazione, avvenuta come detto presso la Sala della Stampa Estera in via dell’Umiltà a Roma, non hanno potuto purtroppo prendere parte gli amministratori del Comune di Spello bloccati dalla neve e da un incidente stradale, ma gli intervenuti sono stati magistralmente edotti da Fabrizio Cattani, Direttore artistico del Festival, e da Donatella Cocchini, Presidente del Festival e dell’Associazione Culturale Aurora, organizzatrice del Festival. Gli amministratori hanno comunque inviato un proprio messaggio che troverete a seguire.

Ha moderato la conferenza la dottoressa Anna Almanzi.

 

GLI INTERVENTI 

Donatella Cocchini (Presidente del Festival del Cinema di Spello):
“Quest’anno tante sono le novità rispetto alle edizioni precedenti, In primis la durata del Festival, quest’anno di ben nove giorni, ed a seguire il fatto che la manifestazione l’abbiamo aperta all’Europa, inserendo il concorso riservato appunto ai film europei per stimolare anche l’interesse del pubblico giovanile. Nel corso dell’anno abbiamo inoltre suggellato due gemellaggi con il Festival Dokument Arti di Bucarest e l’International Film Festival di Spalato, ottenendo peraltro anche la partnership con l’Associazione Italian Newyorkers di NYC e con la rivista L’Idea Magazine, letta in tutti gli Stati Uniti.

Inoltre continua il forte coinvolgimento dei giovani e da quest’anno ci sarà anche quello delle scuole materne attraverso laboratori/seminari studiati appositamente per loro. 
Spello è e resta la sede del Festival con il Palazzo Comunale che diventa per il periodo della manifestazione il Palazzo del Cinema e all’interno del quale ospiteremo le mostre. Le altre città coinvolte sono i comuni di Montecastello di Vibio, Perugia, Torgiano, Cascia, Bevagna, Foligno, San Venanzo ed Assisi.

Il Ministero dei Beni Culturali ci ha confermato anche quest’anno il proprio patrocinio, ai quali si aggiungono quelli di Sviluppumbria e Rai Movie e la Mediapartnership di Affaritaliani.it

Un ringraziamento a tutti i professionisti che hanno messo a disposizione in forma gratuita la loro professionalità ed particolare al professor Cogno, al Maestro Savina, a Raffaella Fioretta, che mi è stata di grande sostegno anche nel mio quotidiano, ad Elisabeth Misslandm a Selvaggia Castelli ed a tutti i giurati.
Quest’anno abbiamo anche provato un’anteprima particolare organizzando un flash mob a Spello e devo dire che l’iniziativa ha riscosso un grande successo riscuotendo un’ottima partecipazione”.

Fabrizio Cattani (Direttore artistico del Festival del Cinema di Spello):
“Il Festival sta crescendo sempre di più sia in termini di partecipazione che di adesione alla manifestazione. Quest’anno tra i Comuni c’è anche Cascia e piano piano vorremmo che questa manifestazione diventi sempre più regionale. In concorso ci sono film famosi ed altri meno conosciuti. Da quest’anno abbiamo inserito anche una sezione riservata ai film stranieri che in Italia non hanno avuto molto spazio, stante una distribuzione limitata, un’altra per i backstage ed una per i documentari. Per quanto riguarda i backstage abbiamo privilegiato quelli relativi ai film in concorso. Sono sei su nove in quanto i tre mancanti non hanno realizzato backstage. Nel programma mi sono permesso di inserire anche il mio, fuori concorso ovviamente, relativo ad un lavoro di Ermanno Olmi. Siamo onorati infine di assegnare quest’anno il premio all’Eccellenza al maestro Giuliano Montaldo”.

Moreno Landrini (Sindaco di Spello):
Il Festival del Cinema, giunto alla sua quarta edizione, rappresenta una importante occasione per promuovere la città di Spello  e tutto  il territorio umbro.  L’amministrazione comunale ha sempre sostenuto  e creduto nella validità di questo progetto  che è cresciuto sempre di più nel corso degli anni grazie a una formula che riesce sapientemente a coniugare cultura, arte e turismo, assicurando visibilità alla nostra terra e attirando l’interesse di visitatori e dei media a livello nazionale internazionale.

Il Festival trova il suo punto nevralgico nella città di Spello che mi piace definire come un libro prezioso composto da tante pagine di bellezza da sfogliare.  Numerosi sono gli artisti che hanno contribuito a definire Spello come città d’arte grazie al grande patrimonio artistico di cui è ricca; non posso fare a meno di pensare al Pintoricchio e al Perugino, per arrivare ai giorni nostri  con artisti spellani dalla fama internazionale comeNorberto e  Marchioni. La poliedricità artistica di Spello si può constatare anche dalla presenza di altri artisti vicini alla città con le loro opere, basta pensare a Benvenuto Crispoldi, Emilio Greco,  Orlando Tisato e Domenico Sinisca.
Il Festival del Cinema è per noi anche una straordinaria occasione  per valorizzare i nostri centri di produzione culturale  come il Teateo Subasio e Palazzo Comunale che in questa edizione si trasformerà nel Palazzo del Cinema.

Irene Falcinelli (Assessora alla Cultura del Comune di Spello):
Il cuore centrale del Festival sono le professioni senza le quali il cinema non potrebbe esistere, professioni che tramite seminari all''interno delle scuole vengono portate a conoscenza dei ragazzi per futuri sbocchi lavorativi a volte sconosciuti. Per quanto di grande abilità artistica e tecnica. Altro focus del Festival è il primo centenario dello scoppio della Grande Guerra su cui si incentreranno i concorsi nelle scuole. 

Marco Pelliccioni (Vice presidente della Banca di Credito Cooperativo di Spello e Bettona): “La BCC di Spello e Bettona ha creduto e ha dato sostegno al Festival del Cinema Città di Spello sin dalla prima edizione, manifestazione che ormai possiamo annoverare a pieno titolo tra le principali della nostra regione. La nostra piccola banca locale nata nel 1907 proprio a Spello ha un legame totale e permanente nel territorio ed è da sempre impegnata in maniera attiva e concreta a favorire e valorizzare tutto ciò che eccelle, ritenendo che tale iniziativa di carattere culturale e sociale dia lustro alla nostra città e alla nostra regione ed impulso alla crescita economica a vantaggio di tutta la comunità.”

 

 

Tags:
festival-cinema-spello-regia-attori
in vetrina
GIULIA DE LELLIS E IANNONE: IL PRIMO BACIO! Iannone-De Lellis, i gossip sulla coppia dell'estate

GIULIA DE LELLIS E IANNONE: IL PRIMO BACIO! Iannone-De Lellis, i gossip sulla coppia dell'estate

i più visti
in evidenza
Amori, tradimenti e colpi di scena Che coppie bollenti sull'Isola

Temptation Island al via

Amori, tradimenti e colpi di scena
Che coppie bollenti sull'Isola


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen: 100 anni di storia ed esperienza

Citroen: 100 anni di storia ed esperienza


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.