A- A+
Politica
Elezioni 2018 Centrodestra, Salvini-Berlusconi posizioni distanti. Rumor


Uniti a parole, divisi nei fatti. Matteo Salvini e Silvio Berlusconi stanno affrontando il post-voto mostrando, dietro le quinte e non solo, una pressoché totale divergenza di vedute. Anche se formalmente, salvo colpi di scena, Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia andranno insieme con una delegazione unitaria al Quirinale per fare il nome del segretario leghista come candidato premier, quantomeno incaricato, ufficiosamente le strade stanno iniziando a divergere.

In attesa della riunione di venerdì mattina con i neo-eletti della Lega alla Camera e al Senato, il potentissimo vice-segretario Giancarlo Giorgetti (leggi qui) ha lanciato la proposta di un governo di scopo con il Partito Democratico per tornare al più presto al voto cambiando ovviamente la legge elettorale. Dal quartier generale degli azzurri, però, spiegano categoricamente e senza alcun dubbio che "Silvio Berlusconi non vuole nelle maniera più assoluta tornare subito al voto" (nonostante più volte in campagna elettorale avesse affermato che senza maggioranza nuove elezioni sarebbero stata l'unica strada percorribile).

Si tratta di un punto chiave che in prospettiva rischia di spaccare profondamente il Centrodestra. Probabilmente - spiegano in Via Bellerio - "in Forza Italia temono un nuovo, ulteriore, tracollo in caso di ritorno al voto" (clicca qui per leggere le primissime stime) e quindi l'ex Cavaliere "farà ogni tentativo possibile e immaginabile per evitare l'immediato scioglimento delle Camere" appena elette.

L'ipotesi di un governo con il Pd lanciata da Giorgetti non viene respinta da Forza Italia, purché non sia un mero esecutivo di scopo per modificare la legge elettorale e rivotare. Escluso ogni tipo di alleanza con i 5 Stelle, il piano di Berlusconi per uscire dall'impasse prevede due punti chiave: o il sostegno da parte di un nuovo gruppo di neo-responsabili, presi da M5S e Pd, al Centrodestra oppure un accordo diretto con il Pd post-Renzi.

Ovviamente, per non rompere il rapporto con la Lega, l'ex Cav accetta per il primo tentativo sia Salvini a farlo, ma sa che quasi certamente l'obiettivo di formare il governo non verrà raggiunto. E quindi si prepara a lanciare altri nomi di leghisti e azzurri più moderati, da Zaia a Toti, solo per fare due nomi, nel tentativo di sbloccare la matassa. Il tutto, ovviamente, sperando che i Dem confermino la loro chiusura a Di Maio e ai 5 Stelle.

Tags:
centrodestra salvini berlusconi

in vetrina
Royal Family News, Meghan Markle in Givenchy (di nuovo): prima uscita da sola

Royal Family News, Meghan Markle in Givenchy (di nuovo): prima uscita da sola

i più visti
in evidenza
Giulia Salemi confessa a Monte "Ero innamorata di te quando..."

Grande Fratello Vip News

Giulia Salemi confessa a Monte
"Ero innamorata di te quando..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
DS 7 crossback E-Tense 4x4, il lusso diventa elettrico

DS 7 crossback E-Tense 4x4, il lusso diventa elettrico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.