A- A+
Politica
La C. dei Conti boccia la nomina alla Via

La Corte dei Conti boccia la nomina alla Via voluta dal ministro Galletti

La vicenda della Commissione Via - Vas e parimenti Aia al Ministro dell'Ambiente sembra non finire mai.
L'attuale commissione (scaduta nel lontano 2014) risulta essere quella addirittura nominata dall'allora ministro Prestigiacomo rinnovata da Clini e prolungata dal ministro Galletti che nel 2015, sotto la spinta di forze politiche e movimenti ecologisti, si decise a promulgare un bando di "pubblico interesse" di cui per molto tempo non si seppe più nulla.
La Commissione Via è da tempo sotto il mirino della stampa per i suoi componenti che sembrano avere conflitti di interessi e in cui ci fu anche un arresto clamoroso per la vicinanza al Pd:

http://espresso.repubblica.it/attualita/2015/04/07/news/controllori-e-controllati-quanti-conflitti-d-interesse-nella-commissione-via-1.207112

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/23/tav-geologo-del-ministero-arrestato-sto-forzando-mano-per-fare-cispadana/721054/


e alla luce di quanto accaduto il Ministro Galletti aveva dichiarato che le nuove nomine avrebbero
segnato un chiaro cambiamento rispetto al passato soprattutto per la competenza professionale e l'indipendenza dei "tecnici" chiamati a rivestire l'importante ruolo.
Qualche giorno fa invece è comparso sul sito del Ministro dell'Ambiente il risultato della verifica -sotto forma di deliberazione- della Corte dei Conti che è il risultato di un procedimento amministrativo abbastanza complesso che ha visto opporsi le due amministrazioni dello Stato:

http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/allegati/trasparenza_valutazione_merito/corte_conti_segretariato/deliberazione_09.2016_-_via_vas_.pdf

La CdC -sezione centrale del controllo di legittimità su atti del governo e delle amministrazioni dello Stato-  con la deliberazione n. SCCLEG/09/2016/PREV  a firma del Presidente Raffaele Dainelli e del relatore Valeria Chiarotti ricusa le lettere di incarico dei membri della nuova Commissione Via contestando al Ministro una serie di addebiti tra cui la modalità di scelta dei membri stessi, l'adeguatezza dei loro CV, la conoscenza della lingua inglese, la troppa vicinanza alla politica e poco alla tecnica ed addirittura una violazione della rappresentatività di genere essendo presenti solo 8 donne su 40 posti disponibili.
A questa rosa di nomi bocciata dalla corte dei Conti si era giunti dopo un avviso pubblico del ministero dell'ambiente prot. 9150/GAB del 7 maggio 2015 che aveva visto l'interesse di 598 candidature.
La Commissione Via svolge un ruolo importantissimo per la tutela dell'ambiente e la prevenzione degli abusi ambientali; tutte le grandi opere pubbliche energetiche ed infrastrutturali passano per il suo parere.
Parimenti anche l'analoga e importante commissione AIA ha visto bocciati i candidati per gli stessi motivi:
http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/allegati/trasparenza_valutazione_merito/corte_conti_segretariato/deliberazione_10.2016_-_aia_ippc_.pdf

Un esito paradossale per chi voleva dare un segnale di discontinuità e rinnovamento e si trova impelagato in una situazione mai avvenuta prima.

Tags:
galletti via
in vetrina
Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca

Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca

i più visti
in evidenza
Stalker perseguitava la Ferilli Ora ha il divieto d'avvicinamento

Cronache

Stalker perseguitava la Ferilli
Ora ha il divieto d'avvicinamento


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La Ferrari Portofino è Best Cabrio 2019 per il secondo anno

La Ferrari Portofino è Best Cabrio 2019 per il secondo anno


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.