@Tommaso5mani

@Tommaso5mani

@Tommaso5mani

A- A+
Politica

Di Tommaso Cinquemani
 twitter@Tommaso5mani

La Festa Tricolore di Manfredonia (dal 22 al 25 agosto), appuntamento tradizionale della destra pugliese, quest'anno assume una valenza nazionale. Per la prima volta saranno insieme tutti gli esponenti delle forze politiche di destra. "Intraprenderemo tutte le iniziative possibili per costruire un nuovo grande partito che parta dall'esperienza di Alleanza Nazionale", spiega in una intervista ad Affaritaliani.it Francesco Storace, leader de La Destra. I temi di dibattito? "L'unità nazionale e lo strapotere dell'Europa. Sono favorevole ad uno Stato che torni a battere moneta". E rispetto al Pdl: "Berlusconi non sottovaluti l'idea di primarie aperte per scegliere il leader del Centrodestra".

A Manfredonia saranno insieme tra gli altri Guido Crosetto, Pasquale Viespoli, Mimmo Nania. Qual è lo scopo dell'incontro?
"A luglio ho convocato il nostro Comitato Centrale che mi ha dato il pieno mandato a intraprendere tutte le iniziative possibili per costruire una nuova  grande destra che parta dall'esperienza di Alleanza Nazionale. L'incontro di Manfredonia, da questo punto di vista, è utile allo scopo. Ma ad una condizioni: che cessi la stagione delle parole senza fatti".

Questo nuovo soggetto chi dovrebbe ricomprendere?
"Deve essere aperto a tutti coloro che hanno fatto parte di Alleanza Nazionale, ma anche a nuovi innesti. Sarebbe sbagliato avere delle preclusioni verso qualcuno".

Quali sono i contenuti che caratterizzeranno la rinascita di Alleanza Nazionale?
"Sovranità e unità nazionale, attenzione alle questioni sociali. Il rapporto con l'Europa, il rapporto tra Stato e Regioni. Per me la sovranità appartiene al popolo, per altri appartiene alle banche e alla grande finanza".

Secondo lei l'Europa ha troppi poteri?
"Non c'è dubbio. Una volta si cantava 'Italia schiava di Roma', adesso è schiava di Francoforte, della Bce e questo non va bene. Devono essere messi in discussione i rapporti di forza".

Secondo lei l'Italia dovrebbe uscire dall'Euro?
"Sono favorevole ad uno Stato che torni a battere moneta. L'euro deve essere uno strumento, non il fine. Invece qui si fa tutto in funzione della moneta unica e questo fa male agli italiani".

Con l'incontro di Manfredonia non c'è il rischio di fare una operazione amarcord, resuscitando qualcosa di ormai superato?
"Assolutamente no. Non ci sono inchieste giudiziarie che hanno distrutto An. Se Berlusconi pensa che Forza Italia possa essere un nome ancora spendibile, perché noi non dovremmo pensarlo? An e Fi sono nati nello stesso periodo, hanno una storia comune, anche di alleanze".

Avete già pensato ad un nome?
"Credo che potremmo anche ritirare fuori il logo di Alleanza Nazionale, che fu sciolta in maniera sciagurata. Quando me ne andai è perché denunciai quello che sarebbe accaduto pochi mesi dopo".

Secondo lei An è stata svenduta a Berlusconi?
"Sì, assolutamente".

Rispetto al Cavaliere e al Pdl come si pone questo soggetto?
"Io sono stato ministro di Berlusconi, non ce lo dimentichiamo. Abbiamo chiacchierato al telefono pochi giorni fa  e io gli sono vicino. Mi spaventerebbe essere giudicato da uno come Esposito. Però credo che se Berlusconi vuole veramente, superando gli ostacoli, rimettere in campo la sua candidatura, farebbe bene a non sottovalutare l'idea delle primarie. Sarebbero un bagno dei folla che serve alla politica e al centrodestra".

Primarie di coalizione per eleggere il leader del centrodestra?
"Sì, ma partendo dai contenuti. Non voglio trovarmi un Mario Monti leader del Centrodestra".

Ha detto che ha parlato con Berlusconi, avete discusso di questo progetto?
"No, ha altri grattacapi in questo momento".

Guardando le persone che interverranno, spicca l'assenza di un pezzo grosso come La Russa, come mai non partecipa?
"Una coincidenza, è una assenza che non ha un retroscena, anche perché ci sono altri esponenti di Fratelli d'Italia. Lo vedo seriamente impegnato a formare un largo fronte di destra".

Una figura che sui giornali viene data come possibile soggetto catalizzatore del volto degli italiani è la Meloni. E' giovane, è donna e ci sa fare. Che cosa ne pensa?
"Vedremo più avanti. Giorgia è certamente interessante, anche se vedo che si è spinta sul fronte Tosi ultimamente. Tuttavia credo che lei ci tenga a sottoporsi alle primarie".

E di Tosi che cosa ne pensa?
"Il tema è che cosa vuole Tosi. Per poterlo votare devo essere garantito sul tema della sovranità, sull'unità nazionale, sulla immigrazione. Voglio ad esempio sapere che cosa ne pensa della macroregione del nord. Se ho rassicurazioni io può darsi che non siano in molti quelli che vogliono seguire Tosi. Oggi ci vogliono facce nuove, ma anche contenuti".
 

Tags:
storaceeuropaalleanza nazionalemanfredonia
in vetrina
Neve in pianura. Neve a Milano e Torino. Confermato. Ecco quando. Meteo neve

Neve in pianura. Neve a Milano e Torino. Confermato. Ecco quando. Meteo neve

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Cesare Battisti visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Cesare Battisti visto dall'artista


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan presenta l’innovativo Concept-van NV300

Nissan presenta l’innovativo Concept-van NV300


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.