A- A+
Roma
Carlo Calenda come un ariete contro l'M5S. Le carte: c'è spazio per un trionfo

di Beatrice 241 *

Carlo Calenda è ora in Azione. “Come una freccia verso il futuro, tinto del blu dell’Europa”, con il nuovo movimento ha iniziato la sua missione: cancellare il M5S.

Calenda non vuole né asfaltare, né rottamare, né inviare vaffa all’indirizzo di qualcuno, vuole solo cancellare i grillini. Sente infatti, l’esigenza di ridisegnare un quadro politico senza di loro, e con un PD che, scosso dal torpore in cui si è impantanato, riattivi al più presto la sua memoria (abbandonando la modalità “memoria del criceto” attiva ora) per ritrovare la sua dignità anche al costo di contarsi.

Le mie napoletane, nel sottolineare come questo disegno sia veramente ambizioso (almeno in questo momento) incoraggiano Calenda ad andare avanti. Per l’ex viceministro non ci sono battaglie che non si vincono perché, anche a suo parere, la determinazione alla vittoria ti porta dritto sul podio del vincitore.

Europarlamentare, ex viceministro dello Sviluppo economico dei governi Renzi e Gentiloni, fondatore e leader del partito neonato "Siamo Europei" ed ora del movimento “Azione”, Carlo Calenda, astrologicamente parlando è dell’Ariete (9 aprile 1943) e già questo, ancor prima delle mie carte, ci descrive alcune sue caratteristiche: determinato, indomito e tanto aperto, spigliato e pronto al divertimento quanto volitivo con punte che rasentano la crudeltà, quando scende in campo per combattere.

Ora sono le mie napoletane a raccontarci di Carlo Calenda e lo fanno allineandosi una ad una sul mio tavolino dopo che le ho interpellate per sapere se sarà quest’uomo, manager ancor prima che politico, a restituire un volto nuovo alla sinistra. Le carte sono significative e belle perché raccontano, sin dai primi semi che si allineano, di un momento di grandi possibilità per Calenda tanto che ogni iniziativa che decide di intraprendere avrà le caratteristiche e le opportunità per raggiungere il trionfo. D’altro canto mai una sua azione ha conosciuto quel fremito di accontentarsi di sferrar battaglia per far solo prigionieri. Calenda non conosce esitazioni: ogni vittoria acquista lustro proprio dai morti che lascia sul campo perché, a suo parere, chi non coglie nei tempi e nei modi giusti il valore della sua azione in fondo non ha senso salvarlo. Altro è destinato a chi si dimostra amico, sostenitore e solidale, solo a loro sarà dedicata la sua difesa a spada tratta.

Calenda prende il comando di Azione dopo un periodo della sua vita che gli ha lasciato addosso tanta stanchezza e una certa disposizione a volersi isolare proprio per recuperare energie. E’ stato un periodo caratterizzato da accadimenti che gli sono venuti incontro su un sentiero di vita che ora non esiste più. In pochi mesi infatti, il nostro rappresentante nell’Unione Europea, si è visto traghettato su un percorso diverso: bello, stimolante, nuovo, ed ora non gli resta che esplorare e percorrere la strada dove è appena giunto.

Sono queste però le sfide che Calenda ama di più e sarà vittorioso proprio perché quando decide di prendere il gioco in mano, gioca per vincere. Nulla, come al solito, gli verrà regalato, dalla sua avrà solo quel pizzico di fortuna che riesce a catturare con quell’aspetto giocherellone del suo carattere che, insieme alla sua preparazione, alla sua professionalità, alla tenacia e alla sua lungimiranza, lo rendono, agli occhi di chi lo conosce bene, irresistibile. Ed è assolutamente per questo che l’Azione di Carlo Calenda sarà vincente.

Beatrice 241 è una donna fervente cattolica, appassionata di lettura delle carte - Beatrice 241 su FB

Chiara Ferragni travolta da uno tsunami. Ma vincerà, lo dicono le napoletane

Loading...
Commenti
    Tags:
    calendacarlo calendaazionecartomanziabeatrice 241
    Loading...






    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Rifiuti, uragano Raggi contro Zingaretti: “Vuole la discarica vicino le case”

    Rifiuti, uragano Raggi contro Zingaretti: “Vuole la discarica vicino le case”

    i più visti
    i blog di affari
    “Il Libraio”. Il nuovo libro dell'avvocato-scrittore sanremese Alberto Pezzini
    Parità di genere. La presenza femminile nelle aziende e nelle istituzioni
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Il potere deve dirottare il dissenso, lo fa anche con le sardine
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.