Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

I neonati possono dormire a casa di papà. Separazioni, storica sentenza del Tribunale

Riconosciuto il diritto del padre ai pernotti di una bimba di 16 mesi

padri separati 01

Con una sentenza dalla portata storica, il Tribunale di Roma nella persona del Presidente Mangano, Rossetti Giudice relatore e la Dott.ssa Galtiero, innovando il precedente e anacronistico indirizzo, ha riconosciuto il diritto del padre ai pernotti di una bimba di appena 16 mesi.
Una grande novità se si pensa che fino a pochi mesi fa il Tribunale di Roma forniva una serie di consigli per il caso in cui tra i genitori vi fosse contrasto sulla questione del pernottamento di minori in tenera età e consigliava 'di prevedere, con gradualità, il pernottamento presso la casa paterna a partire dai tre anni…', di intensificare 'la frequentazione paterna dopo il compimento da parte del minore dei tre anni e sei mesi, al fine di consentire la maturazione e il consolidamento del legame del padre con il figlio e un progresso nelle capacità paterne di accudimento del bambino'.

“E’ una grande vittoria di civiltà - commenta Ivano Giacomelli , leader della campagna 'Voglio papà' promossa da Rete Consumatori Italia (Codici, casa del consumatore, Assoutenti) - che vede per la prima volta in Italia riconosciuto un pieno diritto del padre ad accudire i figli. E’ un passo importante verso il riconoscimento di una genitorialità piena e paritaria tra madre e padre dove il papà non è visto come un portafoglio e come un mero visitatore, ma svolge un ruolo attivo e presente nella crescita ed educazione dei figli anche quando si è di fronte una separazione. La portata della sentenza è notevole atteso non solo il riconoscimento dei pernotti ma del tempo stesso che è stato riconosciuto al padre ( 3 giorni a settimana ) che ammette implicitamente che il tempo trascorso non si misura solo nella qualità ma anche nella quantità del periodo in cui un genitore sta assieme ai figli.
Una vicenda che ha avuto un esito favorevole per l’affermazione del principio di bi-genitorialità ma che è stato costellato da virulenti attacchi da parte di un noto studio legale che pubblicamente si fa paladino dei principi di condivisione genitoriale salvo poi difendere posizioni anacronistiche solo per favorire le illegittime pretese dei propri clienti. Questa degli studi legali specializzati sono, purtroppo, una piaga del sistema che si fanno paladini di interessi privati invece che del minore . Ma anche questa è una battaglia che la campagna promossa 'Voglio papà' intende affrontare a muso duro anche per svelare le connivenze di un sistema di consulenze con troppi lati oscuri".


In Vetrina

Ischia: il fake che esulta per il terremoto con le foto della modella rumena
Error processing SSI file
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it