A- A+
Buonasanità
Medicina, sempre più donne chirurghe. Ma resta difficile diventare primario

E se la tendenza generale per i laureati in medicina è quella di tenersi debitamente lontani dalle sale operatorie per le note difficoltà che tale ambiente lavorativo comporta, è una realtà che negli ultimi anni sempre più donne aspirano a fare le chirurghe.

Attualmente si stima che fino al 70% degli studenti in chirurgia generale è rappresentato da donne, che a breve potrebbero eseguire la maggior parte degli interventi chirurgici, sottraendo cosi agli uomini quel bisturi ritenuto fino a tempi non remoti uno strumento di dominio prevalentemente maschile!

Nota la capacità femminile ai lavori di fino e la chirurgia in fondo altro non è che una disciplina dove, come nel "taglio e cucito", bisogna agire con precisione e pazienza certosine. 

Da una statistica emerge inoltre che le chirurghe donne sono sempre più preferite in quanto, per naturale propensione all'ascolto e alla mediazione, riescono a stabilire un rapporto empatico migliore con il paziente, cosa non da poco in un'epoca di tagli alla sanità dove anche i rapporti umani ne hanno inevitabilmente risentito. 

Eppure ancora oggi, come per la maggior parte dei ruoli apicali femminili ostacolati da un mondo lavorativo tendenzialmente maschilista, difficile per le chirurghe riuscire ad essere primarie! 

Un ruolo saldamente difeso coi denti da quei chirurghi uomini che anche in sala operatoria, nella pratica interventistica, lasciano ancora poco spazio alle colleghe da cui spesso si sentono professionalmente minacciati per perizia e bravura.

Personalmente faccio parte di quella categoria di ex studentesse in medicina che, ben oltre vent'anni fa dopo la laurea, ebbe il coraggio e l'ardire di iscriversi ad una scuola di chirurgia generale, affrontando tanti pareri contrari e la prepotenza dei colleghi maschi in sala operatoria, pronti a toglierci di mano quel bisturi di cui si sentivano padroni, non per questo scoraggiandoci. 

Ora fortunatamente le cose stanno cambiando, ma le conquiste femminili come noto richiedono tempo e i ruoli apicali sono ancora per la gran parte di dominio maschile! 

Da pioniera della chirurgia femminile sono però ottimista, certa che le donne continueranno ad emergere in tutti i campi, compreso quello chirurgico. 

Ad maiora! 

Commenti
    Tags:
    donne chirurghedonne chirurgiadonne medico chirurgiadonne sale operatorie
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Pirelli presenta il P Zero DHE per la nuova Ferrari 488 GT modificata

    Pirelli presenta il P Zero DHE per la nuova Ferrari 488 GT modificata


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.