I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Abolizione dell’Ordine dei giornalisti? No all’informazione dei salsicciai

I 5 Stelle dicono che l’abolizione dell’Ordine dei giornalisti è già sul tavolo del Governo. Gli stessi che al loro avvento sulla scena politica si sentivano esclusi e invocavano spazio sui media. Tutto nasce per via dell’audio in cui Rocco Casalino, giornalista  e portavoce del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si lamenta dei tecnici del Mef che non asseconderebbero le scelte  economiche dell’Esecutivo: taglio delle tasse e reddito di cittadinanza (quasi un ossimoro, il primo parrebbe provvedimento liberale, il secondo comunista).

È vero che i giornalisti spesso sbagliano e così i 5 Stelle sostengono che, se l’Ordine non sanziona i giornalisti, le notizie false e i comportamenti anti-etici, non serve a nulla e andrebbe abolito. In un’epoca di fake news, di informazione continua via Internet, un ente che certifichi le conoscenze di chi informa e il risultato del suo lavoro sembra necessaria. La funzione dell’Ordine sembra irrinunciabile. Altra cosa è esso come emanazione dello Stato, di qui la possibile idea alternativa di libere associazioni, pur controllate dallo Stato.

La volontà di abolizione dell’Ordine da parte dei 5 Stelle sembra rientrare in quella visione populista: tutti possono informare, decidere se vaccinarsi, diventare parlamentari (Grillo ha parlato di democrazia per sorteggio). Certamente, chiunque può essere eletto in Parlamento, ma è evidente che un analfabeta non ha un intelletto nel senso strettamente culturale del termine.

 

Commenti
    Tags:
    rocco casalinoordine giornalistibeppe grillo
    in evidenza
    Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO

    Lo scherzo e l'imprevisto

    Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO

    
    in vetrina
    Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

    Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


    motori
    Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

    Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.