I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Caro presidente Conte, no al populismo, faccia gli interessi degli italiani
Foto LaPresse

“Se il populismo è ascoltare la gente, allora siamo populisti”, sostiene il neo presidente del Consiglio del Governo giallo-verde Giuseppe Conte, che vorrà così semplificare il nocciolo del contratto tra 5 Stelle e Lega: stare dalla parte degli italiani, che da troppo tempo subiscono in modo ormai insostenibile l’umiliazione del lavoro precario, l’immigrazione clandestina (600.000 non aventi diritto), l’impoverimento,  il futuro incerto.

Il populismo è un atteggiamento negativo, che, si legge nel dizionario Treccani, “esalta in modo demagogico e velleitario il popolo come depositario di valori totalmente positivi”.

A ben guardare (nonostante la verità possa far male) il popolo può essere mentalmente aperto, buono, onesto e propenso al bene collettivo, ma, culturalmente parlando, è tecnicamente privo di intelletto, sentimentale, invidioso, ingiusto nel riconoscere il merito e il successo altrui.  Ciò è grosso modo una declinazione di quanto sostengono (si accolga il termine, in modo superficiale, senza cioè spiegare le ragioni della tesi) Silvio Berlusconi o i cosiddetti poteri forti, come il New York Times quando, riferendosi alla nuova maggioranza politica, ha parlato di “miserabili sollevati dalla mare antiliberale”.

Si lasci perdere se “l’allora siamo populisti” di Conte sia o no un lapsus che metta in luce una visione dal basso verso l’alto (popolare appunto) che trascuri il contesto complessivo (visione dall’alto): la finanza e la speculazione internazionali sui titoli di Stato e la Borsa italiani e i vincoli dell’Europa sul debito e il bilancio.

Idea brillante di Berlusconi fu la scelta del nome del partito da lui fondato: Forza Italia. Caro presidente Conte, riceva: faccia e parli degli interessi, più che del popolo, degli italiani.

Commenti
    Tags:
    contepopulismo
    in evidenza
    Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

    Tra mobilità e sostenibilità

    Automotive, da ALD la svolta
    Arrivano nuove soluzioni green

    
    in vetrina
    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


    motori
    BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

    BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.