I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Così Putin dissacra la grande madre Russia
Vladimir Putin, di fatto a capo della Federazione Russia ininterrottamente dal 1999. Fonti autorevoli parlano di un patrimonio personale di 200 miliardi di dollari

La colpa più grave dello zar è di essere responsabile del dolore e della disperazione di centinaia di migliaia di bambini, donne e uomini

In migliaia – coraggiosi – vengono arrestati in questi giorni in Russia per proteste contro la guerra di Vladimir Putin. I giornalisti russi rischiano 15 anni di carcere se utilizzano le parole guerra, invasione e attacco - quello che Mosca sta esattamente facendo in Ucraina –, invece di quelle false imposte dalla versione ufficiale del Cremlino: “operazione difensiva”.

Ciò, oltre a dimostrare che quello russo è un regime illiberale e antidemocratico, riflette il pensiero folle di Putin, che - sostenendo di essere attaccato - ha invaso e vuole conquistare l’Ucraina, uno Stato indipendente dal 1991 e riconosciuto da tutte le organizzazioni internazionale, e che è quindi libero di entrare nell’Unione europea e aderire alla Nato. È come se lo zar indicasse il sole e dicesse: “Quella è la luna”.

Ovviamente, la colpa maggiore di Putin è di essere responsabile delle migliaia di morti e delle centinaia di migliaia di profughi, della distruzione, della disperazione e del dolore indicibili di bambini, donne e uomini e della povertà dei prossimi anni verso cui sta spingendo l’Ucraina.

Ciò in nome di una Russa mitologica che esiste solo nella sua testa. Quello che è spirituale, e quindi più grande e di rango superiore, sopravvive oltre la contingenza - a maggior ragione all’autocrate (dittatore?) di Mosca.  Per capire, si rifletta sul confronto tra la Grecia odierna del primo ministro Kyriakos Mitsotakis e quella antica di Omero, Socrate e Platone.

La storia insegna che è proprio degli uomini piccoli e mediocri nascondere la loro volontà di potenza e tirannia dietro i più alti apogei e civiltà spirituali, che sono l’opposto di loro. Si pensi a Adolf Hitler. Naturalmente Putin non è antisemita, anzi è amico di Israele - e in questo è espressione della grande madre Russia.

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


motori
La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.