A- A+
Rocca sbrocca
Virus: ormai siamo un paese emarginato. E allora comprate solo italiano
(fonte Lapresse)

In questo momento difficile in cui siamo tutti arrabbiati e allarmati per la situazione creata dall’emergenza sanitaria, dobbiamo più che mai stare uniti. Le restrizioni disposte dal Governo a cui dobbiamo attenerci per tutelare la nostra salute sono temporanee, e proprio per i grandi disagi economici creati al turismo e alle imprese, è necessario, ora più che mai, sostenere il made in Italy per un pronto rilancio.

Gli italiani, per esempio, possono invertire la situazione comprando tutto quello che è italiano. In questo momento dobbiamo sforzarci di comprare soltanto prodotti italiani anche a dispetto del trattamento che all’estero ci hanno riservato. Vedere l’Italia in difficoltà ed evidenziarne i fatti puntando il dito con derisione è un chiaro tentativo di rubare mercato ai nostri prodotti e al nostro turismo.

Quindi, basta promuovere i prodotti stranieri, promuoviamo il Made in Italy che ci invidiano in tutto il mondo. Abbiamo il miglior cibo, i posti più belli, l’arte meravigliosa, le città straordinarie.

Noi tutti insieme possiamo fare la differenza. Rifiutare i prodotti stranieri e scegliere solo il Made in Italy significa mettere a disposizione il nostro lavoro a favore del Paese come dovere sociale per poi farlo ripartire quando passerà questa buriana.

0f6a87ff 10ef 4445 ba0d 208fea79bb0d
 

Sicuramente, siamo il Paese che ha fatto maggiori controlli, abbiamo dato un esempio di massima trasparenza a tutti i cittadini e al mondo intero, dando informazioni quasi in eccesso trattando questo problema sulle prime pagine dei giornali. Questo ci ha causato un problema fortissimo di immagine ed ha creato un’ansia collettiva. Se si guardano tutti i giornali del mondo nei Paesi che stanno vedendo i loro casi di contagio aumentare, come America, Francia, Germania, Spagna, Australia e molti altri, le notizie vengono date a fondo pagina, cioè non danno il risalto delle prime pagine e il risalto delle cronache che gli abbiamo dato noi.

Però, a mio avviso, è meglio sapere la realtà, per cercare di difendersi e fare tutto il possibile piuttosto che sottovalutarla ed avere casi di contagi in giro non controllati. 

Considerate che la sanità italiana sta funzionando in modo super efficiente e che è totalmente gratuita. Forse all’estero non hanno fatto controlli sanitari fino ad ora o tutti i tamponi che abbiamo fatto noi, quindi in realtà dobbiamo essere orgogliosi che abbiamo la migliore sanità e forse questo controllo e questa attenzione in questo momento di emergenza ci eviterà conseguenze più gravi successivamente considerato che gli altri Paesi europei vivono oggi quello che noi già abbiamo affrontato e , solo ora giorno per giorno, stanno vedendo l’aumentare della diffusione del virus e dei contagi.

Sbagliato Quindi, in un mondo globalizzato fare battute stupide o spot stupidi a sfavore l’uno dell’altro, bisogna esprimere solidarietà e incoraggiamento perché purtroppo è un virus globale che può toccare tutti e quindi secondo me bisogna recuperare una vera solidarietà collettiva.

Purtroppo questo virus tocca tutti ma dobbiamo essere orgogliosi di quello che l’Italia sta facendo, abbiamo le migliori strutture sanitarie, i migliori reparti adibiti alla cura di malattie infettive. Ricevo tantissimi messaggi di solidarietà dall’America da tantissimi estimatori dell’Italia. Gli americani sono tutti dalla nostra parte, ricevo messaggi da tantissimi attori internazionali, John Turturro, Carol Alt, Ridley Scott, William Baldwin, Patricia Arquette, Marisa Tomei, Anastacia e tantissimi altri amici che mi chiedono cosa stia succedendo nel più bel Paese del mondo e sperano che passi presto, ci esprimono la loro piena solidarietà.

Questo per far presente da parte di tutti quelli che amano il nostro Paese, c’è un sentimento di dispiacere. Non solo, sono sicuri che ci rialzeremo e cercano di farci coraggio.  Anche l’attore Jason Isaacs da Londra esprime solidarietà all’Italia, dice che anche loro sono in totale panico per quello che sta succedendo e per questo sono tutti super attenti.

Nessuna nazione è da trattare con derisione o come se fosse appestato, perché il problema è ovunque. Non bisogna fermarsi, dobbiamo lottare. Dobbiamo sicuramente prendere tante precauzioni, ma non abbandonarci né alla negatività né alla depressione. Tutti mi scrivono dicendo che non vedono l’ora di tornare in Italia, oppure mi dicono che sarebbero voluti venire in Italia e non hanno trovato il volo, non li hanno fatti partire.

Purtroppo in questo momento è in corso una situazione paradossale mai vissuta, ma ci sono tanti fan dell’Italia che non vedono l’ora di ritornare nel nostro Paese. Siamo in difficoltà ma è fondamentale lanciare l’hashtag sui social “comprare solo italiano” o anche inserire in qualsiasi post che facciamo sui social un hashtag che parli dell’Italia.  In questo momento l’acquisto del Made in Italy è una scelta consapevole che ci aiuterà a ripartire superato questo momento di crisi.

Tutti sperano che il nostro Paese torni presto forte e bello come sempre ed è quello che dovremo augurarci anche noi, sicuramente ci vuole pazienza, in questo momento dobbiamo rispettare le regole, prendere tutte le precauzioni che servono ma con orgoglio e non con rabbia. Dopo bisognerà rimboccarsi le maniche e cercare ognuno di fare la propria parte, ognuno nel proprio lavoro.

Viviamo nel Paese più bello del mondo, dobbiamo tirare fuori il nostro amor proprio.  Tanti amici stranieri mi scrivono che abbiamo una doppia sfida da affrontare che condivido: non dobbiamo mollare ma lottare e, una volta tanto, riscoprirci tutti Italiani.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    comprare solo italianovirus
    Loading...
    in evidenza
    Via il reggiseno in spiaggia... Le foto dell'ex di Ramazzotti

    Marica Pellegrinelli sensualissima

    Via il reggiseno in spiaggia...
    Le foto dell'ex di Ramazzotti

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo: weekend di Ferragosto con caldo, afa e qualche temporale

    Previsioni meteo: weekend di Ferragosto con caldo, afa e qualche temporale


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Enyaq iV, il primo SUV elettrico di Skoda

    Enyaq iV, il primo SUV elettrico di Skoda


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.