A- A+
Coronavirus
Covid, Iss allarme: 13 regioni italiane a indice alto. E l'Rt sale ancora...
(foto Lapresse)

Covid, Iss: 13 Regioni a rischio alto, 8 Regioni e Province a rischio moderato

Sono "13 le Regioni e province autonome classificate a rischio alto, di cui 3 a causa dell'impossibilità di valutazione, 8 Regioni e province risultano classificate a rischio moderato. Tra queste, cinque Regioni sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto". Lo rilevata il report dell'Istituto superiore di sanità (ISS) con i i dati principali del monitoraggio della Cabina di regia. "Quasi tutte le Regioni e province riportano almeno una singola allerta di resilienza. Dieci Regioni e province riportano molteplici allerte di resilienza", precisano gli esperti dell'ISS.

Covid, Rt nazionale sale a 1,56

L'indice Rt dell'Italia sale. "Nel periodo 22 dicembre 2021- 4 gennaio 2022, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,56, in ulteriore aumento rispetto alla settimana precedente e ben al di sopra della soglia epidemica". Lo rilevata il report dell'Istituto superiore di sanità (ISS) con i i dati principali del monitoraggio della Cabina di regia. "É in leggera diminuzione invece l'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (Rt 1,2 (1,18-1,22) al 4 gennaio contro Rt 1,3 (1,27-1,32) al 28 dicembre 2021", precisa l'ISS.

Covid: Iss, occupazione terapie intensive al 17,5%

Il tasso di occupazione in terapia intensiva sale al 17,5% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 13 gennaio) contro il 15,4% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 06 gennaio). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale arriva al 27,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 13 gennaio) contro il 21,6% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 06 gennaio).

Covid, incidenza settimanale ancora più alta

L'incidenza settimanale a livello nazionale "continua ad aumentare: 1.988 ogni 100.000 abitanti (7-13 gennaio) contro 1.669 ogni 100.000 abitanti (31 dicembre 2021-6 gennaio 2022), dati flusso ministero della Salute". Lo evidenzia il report dell'Istituto superiore di sanità (ISS) con i i dati principali del monitoraggio della Cabina di regia.

COVID: REPORT ISS, RADDOPPIANO NUOVI CASI NON ASSOCIATI A CATENE DI TRASMISSIONE

"Raddoppia il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (649.489 contro 309.903 della settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l'attività di tracciamento dei contatti è in forte diminuzione (13% contro 16% la scorsa settimana). È in diminuzione anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (48% contro 50%) ed aumenta la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (39% contro 34%)". Lo evidenzia il report dell'Istituto superiore di sanità (ISS) con i i dati principali del monitoraggio della Cabina di regia.

Leggi anche

Scuola, mascherine Ffp2 obbligatorie. Ma Figliuolo ha sbagliato i conti

Vaccini, scienziati: "stop dosi ogni 2-3 mesi. Rischio paralisi immunitaria"

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    covidissrt
    in evidenza
    Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

    Spettacoli

    Hunziker-Trussardi: è finita
    “Dopo 10 anni ci separiamo”

    i più visti
    in vetrina
    Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale

    Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale


    casa, immobiliare
    motori
    DS Automobiles rinnova la sua partnership con la Fashion Week di Parigi

    DS Automobiles rinnova la sua partnership con la Fashion Week di Parigi


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.