A- A+
Costume
Acquisto casa, cresce l'attenzione sulla classe energetica

Non solo piani alti, ma anche classe energetica. L'attenzione da parte dei potenziali acquirenti alla classe energetica della casa è cresciuta nel tempo, c'è più interesse perché è aumentata la consapevolezza del risparmio che può garantire negli anni. Il costo più elevato di un nuovo immobile costruito in efficienza energetica e i dieci anni di crisi di mercato, hanno portato gli acquirenti a scegliere per lo più soluzioni usate e con bassa efficienza energetica, con costi più contenuti.

Nell'ultimo anno gli affiliati Tecnocasa e Tecnorete ci segnalano che chi cerca casa si informa di più su questo aspetto. In particolare il fenomeno lo abbiamo visto delinearsi tra chi compra la casa vacanza (utilizzata solo per alcuni periodi dell'anno e per la quale si desidera minimizzare i costi di gestione) e negli ultimi tempi anche in città, dove spesso nei condomini (soprattutto quelli vetusti) le spese comuni sono elevate. Non dimentichiamo infatti che le spese condominiali sono decisamente ''ponderate'' dai potenziali acquirenti nella scelta dell'immobile.

Per quanto riguarda le nuove costruzioni, essere in classe A è ormai un obbligo per tutti gli operatori nel settore dello sviluppo immobiliare. Una volta il cliente associava il concetto di risparmio energetico alla classe di un elettrodomestico come ad esempio quella di un frigorifero. Oggi invece quando si parla di risparmio energetico l'associazione diretta si fa con la casa, a conferma che il cliente è sempre più attento ed è interessato a ridurre gli sprechi che derivano da un'abitazione in classe energetica bassa. L'attenzione da parte dei potenziali acquirenti alla classe energetica della casa è cresciuta nel tempo, c'è più interesse perché è aumentata la consapevolezza del risparmio che può garantire negli anni.

Il costo più elevato di un nuovo immobile costruito in efficienza energetica e i dieci anni di crisi di mercato, hanno portato gli acquirenti a scegliere per lo più soluzioni usate e con bassa efficienza energetica, con costi più contenuti. Nell'ultimo anno gli affiliati Tecnocasa e Tecnorete ci segnalano che chi cerca casa si informa di più su questo aspetto. In particolare il fenomeno lo abbiamo visto delinearsi tra chi compra la casa vacanza (utilizzata solo per alcuni periodi dell'anno e per la quale si desidera minimizzare i costi di gestione) e negli ultimi tempi anche in città, dove spesso nei condomini (soprattutto quelli vetusti) le spese comuni sono elevate.

Non dimentichiamo infatti che le spese condominiali sono decisamente ''ponderate'' dai potenziali acquirenti nella scelta dell'immobile. Per quanto riguarda le nuove costruzioni, essere in classe A è ormai un obbligo per tutti gli operatori nel settore dello sviluppo immobiliare. Una volta il cliente associava il concetto di risparmio energetico alla classe di un elettrodomestico come ad esempio quella di un frigorifero. Oggi invece quando si parla di risparmio energetico l'associazione diretta si fa con la casa, a conferma che il cliente è sempre più attento ed è interessato a ridurre gli sprechi che derivano da un'abitazione in classe energetica bassa.

Commenti
    Tags:
    acquisto casacasa classe energeticacomprare casa classe energetica
    in evidenza
    Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto

    Sfilata da sogno e... da ridere

    Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto

    
    in vetrina
    Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah

    Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah

    motori
    Fiat Nuova 500 offre ricariche illimitate con il noleggio pay per use

    Fiat Nuova 500 offre ricariche illimitate con il noleggio pay per use

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.