A- A+
Costume
Caffè Kimbo reinterpreta la cuccuma nella Giornata mondiale della lentezza

La Cuccuma, meglio conosciuta come caffettiera napoletana, era il bricco utilizzato nell’Ottocento per la preparazione casalinga del caffè non solo a Napoli, ma in tutta Italia. Un contenitore di metallo con manico, dunque, usato anticamente per cuocere il caffè e la cioccolata. Sostituita dalla più moderna caffettiera moka, di più facile e veloce uso, a partire dalla seconda metà del 900 è  quasi sparita dalle case e dalla memoria degli amanti del caffè, rimanendo comunque una vera e propria icona italiana dell’Ottocento. Kimbo la ricorda il 7 maggio, in occasione della Giornata della Lentezza ed invita tutti a compiere un piccolo gesto che possa indirizzarci verso un nostro equilibrio personale e nel ritrovare il piacere della riflessione. Rallentare è una scelta che può migliorare la vita di una comunità, un invito a rallentare la quotidianità frenetica per tessere una rete di persone, scuole, università, imprese che hanno avviato modi di agire al ritmo lento di una volta e sostenibile. Una festa, dunque, da festeggiare con lentezza per recuperare forze e usare meglio le proprie energie e l’ambiente. Kimbo sa bene cosa significhi tornare ai ritmi di una volta. Per questo ricorda che il caffè fatto con la cuccuma non solo ha un procedimento di preparazione piuttosto lungo, quanto regala una bevanda dal sapore più intenso e rotondo rispetto a quello della moka moderna, in qualche modo riconducibile a quello del caffè americano, tanto diffuso all’estero.

Kimbo, che è “conservatore” di questa importante tradizione, ha reinterpretato e prodotto diverse versioni di cuccume, come ad esempio, la Cuccuma K di Kimbo, realizzata completamente in acciaio, con la quale viene servito il suo caffè in molti prestigiosi ristoranti in Italia e all’estero.

Per gli amanti di un design più retrò, Kimbo propone inoltre la Cuccuma Paffutella, con una silhouette armoniosa ed aggraziata, riproduzione fedele di un glorioso passato. Forgiata a mano a partire da un nobile metallo, il rame, racchiude, quando usata, tutti gli aromi e le fragranze della scura e calda bevanda.

Come funziona la cuccuma: in questa caffettiera, il filtro di caffè posizionato tra un contenitore parzialmente riempito di acqua e uno vuoto. Quando l’acqua va in ebollizione, si ruota la caffettiera in modo che, cadendo, il caffè percola attraverso il filtro e il serbatoio del caffè. Questa operazione richiede circa 7/8 minuti di tempo: il tempo per la convivialità, per le chiacchiere in famiglia o con gli amici, per rilassarsi, in attesa del vero caffè alla napoletana, firmato Kimbo.

 

 

 

 

Tags:
aziendanapoliespressotazzina
Loading...
in evidenza
Locatelli show: Italia agli ottavi Rimpianto Milan e assalto Juve

Euro2020, Svizzera travolta

Locatelli show: Italia agli ottavi
Rimpianto Milan e assalto Juve

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.