A- A+
Costume
Finalmente sì: Beatrice Borromeo sposa Pierre Casiraghi dopo 7 anni

Nozze da favola per la coppia Borromeo-Casiraghi. E' il matrimonio più glamour dell'anno quello fra il figlio della principessa di Hannover e la contessina italiana Beatrice Borromeo Arese Taverna. Matrimonio civile nei giardini di palazzo Grimaldi nel Principato di Monaco con tanto di invito nella lingua originale del piccolo principato e stemma dei principi di Monaco. La giovane coppia (lei 29 anni, lui 27) dirà sì due volte, la prima nel rito civile e la seconda nella cerimonia religiosa che verrà celebrata il 1 agosto, in Italia, sull'Isola Bella, situata sul lago Maggiore.

Come ha anticipato il settimanale francese, 'Point de vue', è stato Alberto di Monaco a ricevere gli ospiti per un 'cavagnetu', un pic-nic all'aperto, mentre la madre di Beatrice, figlia dell'eccentrica e vulcanica contessa Marta Marzotto, ha ricevuto gli invitati per un coctail all'hotel Fairmont, storica terrazza di Monaco con vista mozzafiato sul mare. 
   
La cerimonia religiosa si svolgerà, invece, sull'Isola Bella, presso la Rocca Borromea di Angera, di proprietà della famiglia Borromeo da oltre tre secoli, dove si sono già sposate le sorelle di Beatrice, Lavinia, Isabella, Matilde rispettivamente con John Elkann, presidente Exor e Fca, Ugo Brachetti, Peretti presidente Api, e Antonius von Furstenberg, una delle più antiche e blasonate famiglie europee. Per l'occasione la Rocca resterà chiusa ai visitatori dal 30 luglio al 2 agosto.

Doppio abito da sposa per Beatrice Borromeo, Valentino per il rito civile e Armani per la cerimonia religiosa. Un lungo fidanzamento, quello tra Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi, il più piccolo dei tre figli di Caroline di Hannover. Si sono conosciuti nel 2008, all'Università Bocconi di Milano. Da quel giorno non si sono più lasciati nonostante gli impegni di lavoro li abbiano spesso divisi (Pierre 'gestisce' a Monaco tre società, mentre Beatrice dopo un passato di mannequin ha optato per il giornalismo d'inchiesta).

Discende da un santo, Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano nel 1564, citato dal Manzoni nei 'Promessi Sposi', da un vicerè di Napoli, Carlo IV, ma anche da Clelia Borromeo, secondo Montesquieu, una ''delle donne più affascinanti del XVIII secolo''. E affascinante lo è anche Beatrice 'una bellezza botticelliana' secondo la stampa francese, un metro e 76 cm di altezza, al secondo posto, lo scorso anno, nella 'Best-dressed list' delle donne più eleganti del mondo, la lista stilata dalla rivista 'Vanity Fair'.

Dopo aver sfilato, giovanissima, per 'Blugirl' e Alberta Ferretti, Beatrice Borromeo, soprattutto, nelle occasioni ufficiali, ha indossato abiti griffati Armani.  

L'ANNUNCIO SU INSTAGRAM - The House of Valentino is pleased to announce that Beatrice Borromeo wore a Valentino Haute Couture dress designed by Creative Directors, Maria Grazia Chiuri and Pierpaolo Piccioli, for her civil wedding with Pierre Casiraghi on July 25th at the Prince's Palace of Monaco. The wedding gown was created in a pale pink and gold lace silk chiffon.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
borromeocasiraghi
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni

Meteo, Hannibal e un maggio bollente: fino a 51 gradi. Previsioni


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.