A- A+
Costume
Gina Lollobrigida e il giallo della sua vasta eredità. Ecco a quanto ammonta

A quanto ammonta l'eredità di Gina Lollobrigida? Negli anni l'attrice è stata vittima di truffe e...

Il suo mito vivrà nella storia del cinema per sempre, così come tutte le vicende che sono legate intorno all'eredità dell'appena scomparsa Gina Lollobrigida. La star protagonista di numerose pellicole, anche hollywoodiane, con la sua scomparsa non solo lascia una fortuna, ma riapre la spinosa vicenda legata al suo patrimonio, che è stata spesso oggetto di aspri dibattiti nei salotti televisivi pomeridiani.

L'eredità di Gina Lollobrigida e il falso matrimonio con Javier Rigau

Nel 2006, Gina Lollobrigida doveva sposare l'ex fidanzato Javier Rigau, ma per una serie di circostanze la cerimonia saltò. Qualche anno dopo, nel 2010, Gina e Javier erano insieme a Barcellona e, con la scusa di farle firmare dei documenti relativi a una casa che avevano insieme, Javier Rigau ha fatto firmare a Gina Lollobrigida, come ha raccontato l'attrice a "Domenica Live", i documenti per il matrimonio.

L'attrice Gina Lollobrigida ha scoperto l'inganno solo nel 2013, facendo alcune ricerche su internet e subito ha agito per annullare tutto. Una truffa in piena regola, volta ad attaccare il suo ingente patrimonio, che ha continuato a far parlare e che getta un’ombra sull’eredità dell’attrice, visto che la situazione è rimasta molto intricata, anche se l’effettivo annullamento del matrimonio dovrebbe togliere Javier Rigau dalla lista dei possibili eredi.

L'eredità di Gina Lollobrigida e il rapporto con il figlio Milko Solfic

Fra Gina Lollobrigida e suo figlio Milko Solfic c'è sempre stato un rapporto teso, a causa della presenza dell'assistente dell'attrice, Andrea Piazzola, finito più volte nelle mire della famiglia della diva, in primis quelle di Milko, che lo ha accusato di sottrarre alla donna i suoi beni.

Secondo il rapporto presentato in aula, Andrea Piazzolla avrebbe sottratto, tra il 2013 e il 2018, beni per circa 3 milioni di euro a Gina Lollobrigida, sfruttando la sua fiducia e l'età che avanzava. Da tanti anni l'assistente era al fianco dell'attrice hollywoodiana, aveva iniziato a lavorare per lei all'età di 21 anni e le è rimasto vicino fino all'ultimo, nonostante tutte le vicende giudiziarie.

Ora con la morte della diva si riaccendono i riflettori sulla vicenda dell'eredità. Nel corso degli anni numerose persone hanno cercato di attingere al patrimonio di Gina Lollobrigida, attualmente è difficile capire chi saranno i beneficiari dell'enorme lascito e se si presenteranno nuove battaglie per provare a mettere le mani sul patrimonio.

A quanto ammonta il patrimonio di Gina Lollobrigida 

Non è possibile fare una stima precisa del patrimonio della diva del cinema, ma viste tutte le vicende che nel corso degli anni hanno tuotato intorno al patrimonio di Gina Lollobrigida, sicuramente è cospicuo. Soprattutto, sarà un'attività complessa riuscire a catalogare molti beni materiali. Oltreoceano si dice che le sostenze dell'attrice ammonterebbero a 215 milioni di dollari. Tale cifra sarebbe ricavata dai beni immobili e tutti gli oggetti presiosi collezionati, che spesso la stessa ha messo all'asta per beneficenza, come in una famosa di Sotheby's. 

Gina Lollobrigida ha investito durante gli anni  molti dei suoi guadagni in immobili ed ha vissuto in una lussuosa villa sulla via Appia Antica a Roma, inoltre vantava di avere una residenza prestigiosa anche nel Principato di Monaco.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ereditàgina lollobrigida





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Testamento, Raffaella Carrà senza figli: ecco a chi va la ricca eredità

Testamento, Raffaella Carrà senza figli: ecco a chi va la ricca eredità

motori
Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.