A- A+
Cronache
Carabiniere ucciso, Varriale a pm: "Mostrammo distintivo ad americani"

"Quella sera ci qualificammo mostrando la placca identificativa". E' quanto ha detto il carabiniere Andrea VARRIALE davanti ai magistrati di Roma, tra cui il procuratore capo facente funzioni Michele Prestipino, il 9 agosto scorso, ricostruendo quanto avvenuto la notte fra il 25 e il 26 luglio a Roma quando il giovane americano Finnegan Lee Elder uccise con 11 coltellate il collega di VARRIALE, il vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega.

Elder si trovava con il suo amico Gabriel Natale Hjorth e i due si erano preparati a tendere un agguato in via Federico Cesi, potendo così contare sull'effetto sorpresa.  In base a quanto si apprende da fonti giudiziarie, VARRIALE ha ammesso davanti ai magistrati che lui e Cerciello erano entrambi disarmati: i due infatti erano in servizio antispaccio e, come ha spiegato il militare, si tratta di un'attività che viene svolta in borghese e con un abbigliamento, specie in estate, che renderebbe complicato il possesso della pistola senza far saltare la 'copertura'. Una versione ritenuta credibile dagli inquirenti.

Commenti
    Tags:
    carabiniere uccisocollega carabiniere uccisocarabiniere ucciso senza pistolacarabiniere ucciso a romacarabiniere ucciso newscarabiniere ucciso americanicarabinieri ucciso indaginicarabiniere ucciso a roma ultime notizievarrialevarriale carabinierevarriale disarmatocarabiniere varriale andrea
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata

    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.