A- A+
Cronache
Ciak per Leo Gullotta a Napoli: al via le riprese di "Quel posto nel tempo"

Leo Gullotta con Giovanna Rei a Napoli sul set. Al via le riprese di “Quel posto nel tempo”.

Leo Gullotta torna a Napoli sul set del regista campano Giuseppe Alessio Nuzzo. Sono iniziate le riprese di “Quel posto nel tempo”, sceneggiato da Nuzzo con Eitan Pitigliani e prodotto da Eduardo Giuseppe Angeloni per AN.TRA.CINE, con Ferone Pietro Srl. Il lungometraggio vede protagonista Gullotta, affiancato da Giovanna Rei e Beatrice Arnera.

Ispirato al pluripremiato cortometraggio “Lettere a mia figlia” - vincitore di oltre 120 riconoscimenti in tutto il mondo tra cui i Nastri d'Argento, Giffoni Film Festival, Premio Ettore Scola alla Casa del Cinema di Roma – la pellicola narra la storia di Mario (Leo Gullotta), un direttore d’orchestra ormai in pensione, che ha deciso di vivere la sua vecchiaia in un resort di lusso in Inghilterra. Da qualche tempo ha iniziato a soffrire di Alzheimer e lo assalgono ricordi improvvisi che poi però dimentica di colpo, rimanendo con il terrore che la malattia possa cancellare tutto il suo passato, di successi e di fama, ma soprattutto fatto dell’amore di sua moglie Amelia (Giovanna Rei), morta molti anni fa, e di sua figlia Michela (Beatrice Arnera), con cui non ha però mai avuto un vero rapporto, e che spera un giorno di ritrovare.

"La malattia come metafora di un viaggio, nel tempo e nell’immaginazione del protagonista. Attraverso questo film invece di declinare, come solitamente accade, la malattia attraverso gli occhi del caregiver, colui che assiste l’ammalato, ho lasciato recitare l’avanzamento della stessa attraverso il vivavoce del protagonista che racconta le sue paure attraverso una lunga lettera forse scritta per anni", racconta il regista. Un lavoro per Nuzzo che arriva dopo il lungometraggio d’esordio “Le Verità” con Francesco Montanari, il cortometraggio “La scelta” presentato al concorso Giovani Autori Italiani durante la 72a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, “La stanza” con Michele Placido, l’opera in verticale “Il nome che mi ha sempre dato” con Mariano Rigillo. 

"Una storia drammatica, onirica, una bellissima sceneggiatura, Nuzzo un regista di talento. Sono sempre vicino ai giovani, dove vedo talento cerco di sostenere. Credo che chi ha avuto nella vita deve dare, inoltre è un segno di speranza in questi tempi per i giovani" commenta Gullotta, con la speranza sempre viva di tornare presto ad una vita normale. "Il cinema va visto in sala così come il teatro va visto in platea. Bisogna fare i vaccini a tutti i costi, è la vera speranza, intanto attenersi alle uniche regole mascherina, distanziamento e lavare le mani, alcuni ancora non vogliono capire queste semplici regole, avere fiducia, adoperare la testa".

Quello a Napoli per l'attore siciliano è un ritorno. "Con stupore ho visto una città ancor più bella di come la ricordavo. Qui ci ho fatto tantissime cose, al teatro come al cinema. Ricordo i set con Nanni Loy tra 'Scugnizzi' e 'Pacco, doppio pacco e contropaccotto', ma anche 'Dio ci ha fatto gratis' di Elvio Porta. Quando torno qui mi sento un cittadino acquisito" conclude Gullotta.

Grazie al supporto della Regione Campania e della Film Commission Regione Campania le riprese proseguiranno per 5 settimane tra Napoli e Caserta, tra le location Piazza Plebiscito e la Reggia di Caserta.

Commenti
    Tags:
    leo gullottaquel posto nel tempogiovanna reigiuseppe alessio nuzzo
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    ACI protagonista al Giro d'Italia con la campagna "Rispettiamoci"

    ACI protagonista al Giro d'Italia con la campagna "Rispettiamoci"


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.