A- A+
Cronache
Cosenza: blitz contro la gang del rame, 13 arresti

Operazione della polizia di stato e del corpo forestale denominata 'black out' volta a sgominare un'organizzazione criminale dedita alla ricettazione e riciclaggio di rame di provenienza furtiva. L'attivita' coordinata dalla procura della repubblica di Cosenza ha portato all'emissione di numerose misure cautelari.

 Sono 13 le misure cautelari eseguite dalla polizia di stato e dal corpo forestale dello Stato nelle province di Cosenza e Catanzaro. Nei confronti degli indagati sono stati contestati reati di traffico illecito di rifiuti, associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione. Secondo quanto appurato dagli investigatori, all'interno di alcune societa' di autodemolizione cosentine confluivano ingenti quantitativi di cavi di rame rubato, per poi essere occultato e inviato ad altre societa' collegate -operanti in altre province - che provvedevano ad inserirlo nel mercato legale. Sono stati sottoposti a sequestro aziende e mezzi utilizzati per il trasporto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cosenzabanda rame
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%





casa, immobiliare
motori
Riflettori accesi sull'edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca

Riflettori accesi sull'edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.