A- A+
Cronache
Ebola, guarito e dimesso il contagiato italiano: "Tornerò in Sierra Leone"

E' ufficialmente guarito il medico di Emergency contagiato da Ebola. Lo ha comunicato il commissario straordinario dello Spallanzani, Valerio Fabio Alberti, in una conferenza stampa alla presenza dello stesso medico.

"Poco piu' di un mese fa, il 25 novembre - ha detto Alberti - ci interrogavamo sulla sorte di questo straordinario medico, che come ha giustamente detto il presidente Napolitano si puo' annoverare tra le eccellenze italiane, e che ha messo a rischio la propria vita. Da allora non vi nascondo che abbiamo passato momenti duri, e oggi con soddisfazione e orgoglio possiamo annunciare ufficialmente la guarigione del paziente". Verra' dimesso oggi il medico di Emergency guarito da Ebola. Lo hanno annunciato i sanitari dell'ospedale Spallanzani in conferenza stampa.

I medici dello Spallanzani "hanno fatto qualcosa di grande". Cosi', con poche parole, il medico di Emergency guarito da Ebola ringrazia i colleghi che gli hanno salvato la vita. "Sono stato curato sotto il profilo professionale - ha spiegato Fabrizio - ma si e' creato un rapporto amichevole, di affetto, ringrazio i miei medici abbracciandoli uno per uno, e' stato fatto per me qualcosa di grande". Il medico di Emergency ha brevemente ricostruito la sua vicenda: "Dopo i primi giorni durante i quali per mantenere la mente impegnata cercavo di analizzare ogni sintomo in modo sistematico, c'e' stato un momento in cui la luce della coscienza si e' spenta, un buco di due settimane in cui non ricordo nulla. Li' tutti i buoni propositi di mantenere la razionalita' sono andati a farsi benedire, e il medico e' stato spiazzato dal paziente".

"Tornero' in Sierra Leone". Cosi' il medico di Emergency guarito da Ebola, in conferenza stampa all'ospedale Spallanzani. "Prima devo ricostruire il mio tono muscolare - ha spiegato Fabrizio - poi voglio tornare in Sierra Leone per completare quello che ho iniziato". Alla domanda sul momento del contagio, il medico ha chiarito che "e' impossibile ricostruirlo, ogni momento e' buono quando si curano malati altamente contagiosi. Io ho seguito le procedure che ho eseguito decine di volte".

Tags:
ebola
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi





casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.