A- A+
Cronache

 

medico


Alla faccia della deontologia professionale. Un medico tedesco ha fotografato per anni migliaia di pazienti nelle parti intime.  L'uomo è stato denunciato da due sue assistenti .

Migliaia di immagini e decine di video per immortalare nude le proprie pazienti, con particolare attenzione ai loro genitali. Il ginecologo, Joachim K, senza scurpoli ha immortalato anche la propria figlia, una giovane tredicenne che non sospettava di nulla. 

L'uomo, specializzato in ginecologia, è stato riconosciuto colpevole di ben 1.484 casi di violazione della vita privata di altrettante donne, attraverso 36mila foto scattate ai loro genitali, oltre che di tre episodi di abusi sessuali. Per questo, il tribunale lo ha condannato a tre anni e mezzo di carcere, revocandogli anche la licenza d'esercizio medico per i prossimi quattro. Secondo quanto ammesso dallo stesso ginecologo, le migliaia di foto e 62 filmati sono stati registrati tra il 2008 e il 2011. Il medico ha anche spiegato di non aver agito per scopi libidinosi, ma per un rapporto distorto con la sfera sessuale legato ad abusi subiti da bambino.

Tags:
fotografavagenitalipazientiginecologocella
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.