A- A+
Cronache
Istruzione, Fedeli: portare obbligo scolastico a 18 anni

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualita' dei percorsi didattici interni. Io sarei per portare l'obbligo scolastico a 18 anni perche' un'economia come la nostra, che vuole davvero puntare su crescita e benessere, deve puntare sull'economia e sulla societa' della conoscenza cosi' come peraltro ci viene dall'ultima Agenda Onu 2030 sottoscritta anche dall'Italia". E' quanto ha affermato il ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, durante una pausa dei lavori al Meeting di Rimini.

"Se si punta su questo" - ha aggiunto il ministro - "si deve sapere che il percorso educativo e formativo - che non smette mai nel corso della vita - ha comunque bisogno di avere una piu' larga partecipazione possibile, almeno fino a 18 anni, poi per percorsi anche diversificati del liceo, degli istituti tecnici professionali. Il sapere e le nuove competenze sono un elemento fondamentale".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
istruzionevaleria fedeliobbligo scolasticomeeting riminiclscuolamiur
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!





casa, immobiliare
motori
Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano

Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.