A- A+
Cronache
Macerata, ostretica licenziata perché rifiuta di vaccinarsi

E' stata licenziata in tronco per giusta causa dall'ospedale di Macerata l'ostetrica che, nonostante diversi solleciti, si e' rifiutata di sottoporsi alla vaccinazione obbligatoria. Il provvedimento e' stato firmato dal direttore dell'Area Vasta 3, Alessandro Maccioni, e puo' essere appellato dall'interessata facendo ricorso al giudice del lavoro.

L'obbligatorieta' vaccinale, prevista dal piano nazionale di prevenzione 2017-2019, e' stata recepita da una determinazione della Regione Marche datata maggio 2017 e, pochi mesi dopo anche dall'Asur: a essere interessati sono gli operatori sanitari impiegati in reparti considerati a rischio e, tra questi, c'e' anche quello di ostetricia.

Secondo quanto e' stato possibile apprendere, la direzione sanitaria ha chiesto piu' volte all'ostetrica di vaccinarsi, l'ultima volta dandole 20 giorni di tempo scaduti i quali e' scattato il licenziamento. "Non abbiamo potuto fare altro, ne' ricollocarla in un'altra posizione", ha dichiarato il direttore Maccioni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    macerataostetricavaccini
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari

    CDP, presentato il report sulla sostenibilità nei sistemi agroalimentari





    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici

    Stellantis lancia il nuovo Scudo e Ulysse anche 100% elettrici


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.