A- A+
Cronache
Pamela, legale dei Mastropietro: perchè la Caritas porta abiti a Oseghale?
Pamela Mastropietro, la ragazza uccisa a Macerata

"E' curioso che Oseghale ricevesse donazioni in carcere dalla Caritas": così Marco Valerio Verni, legale della famiglia di Pamela Mastropietro, la 18enne romana che, secondo l'accusa, è stata violentata, uccisa e fatta a pezzi dal nigeriano Innocent Oseghale, sotto processo davanti alla corte d'assise di Macerata.

Il riferimento dell'avvocato romano e' a un passaggio della testimonianza di Stefano Re, uno degli ex compagni di cella del nigeriano a Marino del Tronto ascoltato ieri, che ieri ha parlato di alcuni vestiti che l'imputato avrebbe ricevuto in carcere dalla Caritas. "Curioso: perché'?", si è chiesto Verni, lasciando il tribunale a conclusione della seconda udienza del processo, durata oltre 9 ore.

Commenti
    Tags:
    pamela mastropietrooseghaleoseghale omicidio pamela
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Volvo svela la nuova Volvo C40 Recharge: 100% elettrica

    Volvo svela la nuova Volvo C40 Recharge: 100% elettrica


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.