A- A+
Cronache
Piemonte, assessore respinta da comunità per minori. Cosa nascondono i centri?

Ha del surreale quel che è accaduto a Nizza Monferrato il 10 Settembre, quando l’assessore alle Politiche Sociali Chiara Caucino in una visita-blitz di controllo ad una comunità terapeutica per minori, si sente dire dagli operatori: “Nessun adulto può accedere alla struttura, nemmeno i famigliari.”

“Una situazione indegna, priva di senso logico e tatto, contornata da sgarbo istituzionale”, queste le prime parole del comunicato diramato dalla Caucino, lasciata per due ore e mezzo sotto la pioggia assieme ai suoi collaboratori, con i cancelli ben serrati.

La CTM “Cascina del Pozzo” ha presso la sua sede minori con problemi psichiatrici, e spesso anche con situazioni famigliari particolari. L’Assessore ha tuonato:

“Mi è stato detto che in base al regolamento interno nessun adulto, nemmeno i genitori, può accedere alla struttura. Io sono l’assessore ai Bambini e mi occupo di tutte le politiche socio-sanitarie del Piemonte. È una novità che un assessore venga a fare dei controlli? Mi spiace, so che in 15 anni non è mai successo, ma i cittadini piemontesi pagano 260 euro al giorno più IVA per ogni minore presente in questa struttura e credo che, soprattutto dopo i gravi fatti di cronaca avvenuti in Italia negli ultimi tempi, verificare non sia solo un mio diritto ma anche un dovere. Trovo tutto questo inaccettabile.”

Perché un pubblico ufficiale - qual è il consigliere regionale ed assessore nell’esercizio delle sue funzioni - non potrebbe prender visione dello stato psico-fisico degli ospiti?

Queste non sono strutture carcerarie, non ci sono restrizioni alla libertà e qualora ci fossero ordini restrittivi, farebbero capo a genitori violenti o inaffidabili, non di certo a terzi organi di controllo. Non si vorrebbe mai che i bambini diventassero soltanto pedine di un gioco molto lucrativo.

Commenti
    Tags:
    piemonteassessore
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Lui: "Amore, mi sento bollente" Lei: "Domani facciamo il tampone"

    Coronavirus vissuto con ironia

    Lui: "Amore, mi sento bollente"
    Lei: "Domani facciamo il tampone"

    i più visti
    in vetrina
    Coronavirus e Royal Family, PRINCIPE CARLO GUARITO, MA E' ANSIA PER...

    Coronavirus e Royal Family, PRINCIPE CARLO GUARITO, MA E' ANSIA PER...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Coronavirus: Mercedes impegnata per la produzione di apparecchiature mediche

    Coronavirus: Mercedes impegnata per la produzione di apparecchiature mediche


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.