A- A+
Cronache
Ponte Morandi, crolla camion con 900 kg di droga: l'accordo con 'ndrangheta
Crollo Ponte Morandi

Ponte Morandi, nel crollo coinvolto un camion con 900 kg droga: l'accordo tra camorra e 'ndrangheta per recuperarlo

Ha dell’incredibile quanto emerso nelle ultime ore da un’indagine della Dda di Reggio Calabria, l’operazione “Blu notte”. Un’indagine che riguarda la criminalità organizzata della ‘ndrangheta, e gli esponenti Francesco Benito Palaia e Rosario Caminiti, ma che coinvolge la terribile vicenda del Ponte Morandi, crollato il 14 agosto 2018.

Nella tragedia, infatti, è rimasto coinvolto anche un camion frigo carico di hashish, destinato ai malavitosi campani, e che 'ndrangheta e camorra hanno cercato di recuperare: è quanto emerge dalle pagine dell'ordinanza dell'operazione che ha portato all'arresto di 47 persone e 93 indagati in tutto.

"Nel discutere dei futuri traffici di stupefacente da organizzare - scrive il gip Vincenza Bellini - (Palaia, ndr) faceva riferimento al triste evento del crollo: ‘Al primo pilone che cade, nel secondo c'è questo camion giallo... Lo vedi benissimo...’”. I soggetti dell'hinterland partenopeo avevano ingaggiato proprio il Palaia allo scopo di effettuare un tentativo di recupero della sostanza in questione. Infatti, scrive ancora il giudice, "il detenuto domiciliare, con le proprie aderenze nel settore del recupero rottami, avrebbe potuto individuare e trasportare la carcassa del mezzo contente il notevole quantitativo di hashish. L'accordo avrebbe in seguito previsto una spartizione della sostanza stupefacente al 50%".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
accordocamioncrollomorandindranghetaponte
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

La conduttrice vs Striscia la Notizia

Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete





motori
Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.