A- A+
Cronache
Qatar-gate, c'è l'ok dei giudici alla consegna di Silvia Panzeri al Belgio

Qatar-gate, i giudici danno il via libera alla consegna di Silvia Panzeri al Belgio

I giudici della corte d'appello di Brescia hanno dato il via libera alla consegna al Belgio di Silvia Panzeri, la figlia dell'ex europarlamentare Antonio Panzeri, arrestato nell'ambito del Qatar-gate, con l’accusa di corruzione e riciclaggio. Dopo un’ora e mezza di Camera di Consiglio e dopo aver valutato la relazione sulle carceri del Belgio, la corte ha deciso di accogliere la richiesta del mandato d'arresto europeo del giudice Michel Claise.

Per il giudice di Bruxelles, Silvia Panzeri "sembra essere pienamente consapevole delle attività" del padre, insieme alla madre Maria Dolores Colleoni. Per le autorità del Belgio le due donne potrebbero essere coinvolte nel giro di soldi e regali dal Qatar e dal Marocco per agevolare le decisioni europee favorevoli ai due Paesi.
   

La difesa, rappresentata dai legali Angelo De Riso e Nicola Colli, ha la possibilità di opporsi in Cassazione contro la decisione della ‘consegnaall’estero, così come avvenuto per Colleoni, per la quale circa un mese fa, sempre nella stessa inchiesta i giudici avevano deciso per la consegna al Belgio (l’udienza in Cassazione per la 67 enne, è fissata per il 31 gennaio).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
belgioqatar gatesilvia panzeri
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

La conduttrice vs Striscia la Notizia

Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete





motori
Lamborghini Urus SE: l'icona dei super SUV diventa ibrida

Lamborghini Urus SE: l'icona dei super SUV diventa ibrida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.