A- A+
Cronache
Rdc addio, caos di proteste al Sud. Un uomo tenta di darsi fuoco in comune

Reddito di cittadinanza addio, esplode il caos nei comuni del Sud Italia: Napoli, Taranto e Palermo colpiti

Ci siamo: dal 1 agosto termina ufficialmente l'erogazione del Reddito di cittadinanza, stoppato dal governo con la manovra di bilancio 2023. Solo venerdì scorso l'Inps ha inviato un Sms a 169mila nuclei familiari avvisandoli che si stava per concludere l'erogazione del sussidio, che per il 2023 era già stato decurtato a 7 mesi di durata.

Una decisione fortemente contestata dalla popolazione, che tra ieri e oggi ha acceso proteste in diversi comuni italiani, mandando le amministrazioni nel caos.

LEGGI ANCHE: Reddito, timori proteste. Decaro: "Sindaci soli". Salvini: "No a mantenuti"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
incendiopalermordcsindaco
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio





motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.