A- A+
Culture
Venezia 73, ecco il Papa di Sorrentino. Scandalo red carpet: che spacchi! Foto
Dayane Mello e Giulia Salemi

Spacchi vertiginosi a Venezi73: tutte le foto del red carpet

Al Festival del Cinema di Venezia è stato il giorno dell'atteissimo film "The young Pope" di Sorrentino. Ma ad attirare l'attenzione è stato il nuovo scandalo da red carpet. Ecco le foto di Dayane Mello e Giulia Salemi con abiti dallo spacco vertiginoso che mostra proprio tutto. E le immagini di Bella Hadid a Cannes o le "donne farfallina" alla Belen Rodriguez in confronto diventano uno sbiadito ricordo al confronto...

(GUARDA: Bella Hadid scandalizza Cannes: l'abito vola e si vede tutto...)

 

Bella Hadid Cannes 2016 ape 3

Sette minuti di applausi per 'The Young Pope' - Sette minuti di applausi hanno accolto 'The Young Pope', la serie tv di Paolo Sorrentino presentata fuori concorso alla 73esima edizione della Mostra del cinema di Venezia. Sono state proiettate due delle otto puntate, che andranno in onda da ottobre sui canali Sky, dove Jude Law veste i panni di Lenny Belardo, alias Pio XIII. La serie, girata tra l'America, Il Vaticano e l'Italia, ha un cast stellare: accanto all'attore londinese ci sono la premio Oscar Diane Keaton (Suor Mary), Silvio Orlando (Cardinal Voiello), Scott Shepherd (Cardinal Dussolier), Cecile de France (Sofia), Javier Camara (Cardinal Gutierrez), Ludivine Sagnier (Esther), Tony Bertorelli (Cardinal Caltanissetta) e James Cromwell (Cardinal Michael Spencer). Nelle otto puntate viene raccontata la storia del primo Papa americano. Giovane e affascinante, la sua elezione sembrerebbe il risultato di una strategia mediatica semplice ed efficace del collegio cardinalizio. Ma, com'e' noto, le apparenze ingannano. Soprattutto nel luogo e tra le persone che hanno scelto il grande mistero di Dio come bussola della loro esistenza. Quel luogo e' il Vaticano, quelle persone sono i vertici della chiesa. E il piu' misterioso e contraddittorio di tutti si rivela Pio XIII. Scaltro e ingenuo, ironico e pedante, antico e modernissimo, dubbioso e risoluto, addolorato e spietato, prova ad attraversare il lunghissimo fiume della solitudine dell'uomo per trovare un Dio da regalare agli uomini. E a se stesso.

73esima Mostra del Cinema di Venezia: ecco i primi 3 film da non perdere

"La La Land", il musical con Ryan Gosling ed Emma Stone - La musica e il ballo e atmosfere da sogno. La Mostra del Cinema di Venezia apre il sipario con "La La Land", il musical di Damien Chazelle con Ryan Gosling ed Emma Stone, che cantano e ballano per tutto il film.Scandito dalla splendida colonna sonora di Justin Hurwitz, "La La Land" racconta le aspirazioni di due giovani. Gosling è un pianista jazz che sogna di aprire un locale e Stone un'attrice in erba alle prese con le prime audizioni.La cornice, ma in qualche modo anche una terza protagonista, è Los Angeles. "La mia idea - ha raccontato Chazelle, vincitore di tre Oscar con Whiplash - era di raccontare la città attraverso i cliches: il traffico, le feste improbabili, la cultura delle celebrità, la superficialità. Ma partendo da questo costruire una storia d'amore profonda, scoprire la bellezza sotto la superficie. E' una città molto poetica e costruita per persone che hanno sogni irrealistici".Quando si parla di Los Angeles, spesso si pensa al cinismo che ruota attorno alla "macchina dei sogni": "Questo film non è per niente cinico - ha sottolineato Emma Stone - parla di sogno, speranza, di lavoro duro per realizzare qualcosa", ha spiegato Emma Stone, che ha confessato di aver realizzato il suo sogno con questo film. Prima di Hollywood, aveva esordito a otto anni nei musical sui palchi dell'Arizona. In "La La Land" Stone ritrova Gosling sul set per la terza volta. "Sapevo che sapeva ballare e cantare, ma abbiamo dovuto un po' prendere le misure tra noi. Quando impari a ballare con qualcuno sai tutto di lui. Bene, posso dirvi che certamente è bravissimo a condurre"."La La Land" sarà nei cinema italiani a gennaio del 2017

Venezia 73, il musical "La La Land" apre le danze

Michael Fassbender e la compagna Alicia Vikander recitano insieme nel film che li ha fatti anche innamorare nella vita reale: 'The light between oceans' del regista Derek Cianfrance. Un film che ha commosso alcuni critici di Venezia, per altri un polpettone indigeribile. Parla di una coppia che vive su un faro. I due, innamorati, non riescono ad avere figli, fino a quando un giorno arriva un'imbarcazione con il corpo di un uomo e una neonata, che decidono di crescere come fosse loro, tenendo il segreto. Una pellicola tratta da un romanzo di M. L. Stedman che ha affascinato il regista per l'idea "di un segreto famigliare, una vicenda umana confinata nella solitudine di un'isola come metafora dell'appartarsi dei due protagonisti". Punto cruciale, come ha fatto notare Fassbender, e' la lealta' del suo personaggio alla moglie unita ai dubbi di coscienza che lo accompagnano per tutta la durata del film ."Ho amato molto la storia quando l'ho letta e soprattutto la lealta' del protagonista. Tom e Isabel fuggono in quest'isola dopo la Prima Guerra Mondiale, Tom ha negli occhi ancora i ricordi della guerra e cerca un po' di pace, pensa di trovarla nella famiglia con Isabel. Ma le difficolta', il non riuscire ad avere figli, gli aborti della moglie, lo spingono ad accettare la situazione che si viene a creare. Dovrebbe prendere una decisione, ma per lui e' estremamente difficile. Vive combattuto da questo dissidio interiore che lo lacera", ha detto.

VIDEO/ A Venezia Michael Fassbender con "La luce sugli oceani"

L'estate addosso di Muccino - Gabriele Muccino torna ai giovani con "L'estate addosso" presentato fuori concorso a Venezia. Marco, 18enne nell'estate della maturità va a San Francisco con Maria, una compagna di classe soprannominata 'la suora'. I due vengono ospitati da Matt e Paul, una giovane coppia gay. Le esperienze vissute insieme saranno cruciali."Loro hanno fra i 18 e i 25 anni... Le estati addosso, come dice il titolo, sono la metafora di tutte quelle esperienze che non torneranno più, tutte quelle prima volta in cui qualcosa di imprevedibile e catartico è capitato, e lascerà un segno per sempre" racconta Muccino.Ognuno di noi ha la sua estate addosso, e questa in parte è una storia vera: "Anch'io andai a San Francisco con le modalità economiche del protagonista... E lì accadde di trovarmi in una esplorazione della mia identità, come racconto in questo film. E' necessario per chi fa il mio mestiere raccontare anche quello che conosce bene e su se stesso"Muccino torna a un cinema lontano da Hollywood, ma sempre nell'ambito dello scontro di cultura fra America e Italia, compresa l'oscillazione fra le due lingue. Nel cast quattro giovani attori: Brando Pacitto, Matilda Lutz, Joseph Haro e Taylor Frey. E le musiche originali di Lorenzo Jovanotti, "La musica di Lorenzo porta un senso di incoraggiamento a vivere, insito nel suo sound" dice Muccino."L'estate addosso" esce nelle sale il 15 settembre.

VIDEO/ Muccino: Ognuno di noi ha la sua "Estate addosso"
 

Belen Rodriguez a Venezia, l'abito in pizzo è da urlo: tutte le foto

Belen Rodriguez a Venezia, dopo il nero sexy il rosa "svolazzante"... Foto

belen rodriguez festival venezia (1)

 

 

santanche festival venezia ape

 

 

red carpet festival venezia ape (1)

Jing Ke festival venezia (1)Guarda la gallery - L'attrice Jing Ke cade sul red carpet a Venezia
Tags:
festival cinema venezia 2016 film più bellifestival venezia film da non perdere
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.