A- A+
Culture
Piero Manzoni, opera all'asta: è un raro "Achrome", vale oltre 200mila euro
Martedì 5 dicembre 2017 alle ore 16 Bruun Rasmussen Auctioneers of Fine Art di Copenhagen batte all’asta un rarissimo "Achrome" di Piero Manzoni risalente al 1961.
Valore stimato: € 200.000 - 270.000
 
L’opera, realizzata durante il periodo trascorso dall’artista italiano in Danimarca, non è mai stata messa in vendita.
 
Londra ospita l’opera prima dell’asta negli ambienti della Shapero Modern fra il 5 e l’8 novembre. A distanza di due settimane, fra il 23 e il 27 novembre, Bruun Rasmussen organizza una presentazione del pezzo in anteprima.
 
Piero Manzoni in Danimarca. L’asta di "Achrome" (1961), organizzata da Bruun Rasmussen Auctioneers of Fine Art di Copenhagen, è la tappa di un "viaggio" iniziato in Italia alla fine degli anni Cinquanta, quando il giovanissimo artista Piero Manzoni, cremonese di nascita e milanese di formazione, viene invitato in Danimarca a esporre le sue opere presso la Galerie Köpcke di Copenhagen e a sperimentare l’uso delle fibre naturali e artificiali nella fabbrica di camicie di Aage Damgaard, imprenditore del settore tessile e mecenate sensibile al dibattito artistico. Ed è proprio in quest’ultimo contesto, fra macchinari di ogni tipo, tecnici e operai alle prese con la fabbricazione dei tessuti, che Manzoni realizza alcuni dei suoi primi "Achrome". Qui, arte e industria si incontrano stabilendo un rapporto di interazione e di reciproca influenza.
 
"La particolare collaborazione con il produttore di camicie e mecenate Aage Damgaard di Herning è stata di grande importanza per il lavoro di Manzoni negli anni immediatamente precedenti la sua prematura scomparsa nel 1963, in quanto Damgaard lasciava che l’artista italiano si esprimesse in totale autonomia, plasmando spontaneamente il suo grande talento", racconta Niels Raben, direttore del Dipartimento di Arte Moderna presso Bruun Rasmussen.
 
Curiosità sulla provenienza di "Achrome" (1961). Il pezzo destinato all’asta è appartenuto a un assistente di galleria che ha avuto l’opera nel 1962 grazie al suo datore di lavoro presso la Galerie Köpcke. Nel 1989 è stata mostrata a Freddy Battino, art director della Galleria Blu di Milano, in occasione della presentazione del catalogo ragionato nel quale è inclusa (Battino / Palazzoli no. 685 + Celant no. 901). Il pezzo, per quanto è possibile sapere, non è mai stato esposto né battuto all’asta prima d’ora.
 
 
PROGRAMMA
 
"ACHROME" IN MOSTRA A LONDRA
Dal 5 all’8 novembre 2017. Orario: domenica dalle 12 alle 17, lunedì dalle 10 alle 21, martedì dalle 10 alle 17, mercoledì dalle 10 alle 17.
Shapero Modern, 32 St George Street
Londra W1S 2EA
 
"ACHROME" ALL’ASTA A COPENHAGEN
5 dicembre 2017 alle ore 16. Anteprima dal 23 al 27 novembre: giovedì dalle 15 alle 18, venerdì, dalle 11 alle 17, sabato e domenica dalle 11 alle 16, lunedì dalle 11 alle 17.
Bruun Rasmussen Auctioneers of Fine Art
Bredgade 33
1260 Copenhagen
Tags:
achrome astapiero manzonipiero manzoni asta
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles anticipa il futuro Full eletric con DS3 Crossback E-Tense

DS Automobiles anticipa il futuro Full eletric con DS3 Crossback E-Tense


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.