A- A+
Culture
Arte, cultura e turismo per Il Cammino delle Certose
Certosa di San Lorenzo a Padula

La Regione Campania avvia “Il cammino delle certose, i percorsi dell’anima”, un viaggio nella storia, arte, cultura e turismo nei luoghi sacri minori. Il progetto è finanziato dal MIbact ed avviato con la collaborazione scientifica del Polo museale regionale. Un viaggio nella storia per rifondare un’economia lucida, consapevole, sostenibile della cultura e del tempo libero, a sua volta inserito nella trama originale di esplorazioni spirituali e ambientali. I percorsi dell’anima, già promosse dalla Regione nei luoghi sacri considerati minori distribuiti lungo tutto il territorio campano, tra pellegrinaggio e trekking ambientale di nuova generazione. Con la regia illuminata di un progetto espositivo esemplare, i tre complessi Certosini monumentali riannodano e rinnovano dialoghi ideali e materiali, osmosi, flussi di informazioni sedimentate.

Dimostrando finalmente spessore e attualità della rete dei saperi che può rappresentare il vero valore aggiunto, il volano di una nuova economia imperniata sulla cultura, sul tempo libero, sulla qualità della vita quotidiana. Il filo conduttore delle esposizioni, tra assonanze e distinzioni, si articola sulle interpretazioni storiche dei temi della meditazione, della violenza, della redenzione, del conflitto religioso, con capolavori quali Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi, fino alle declinazioni contemporanee autoriali dei campi di forza del silenzio, dell’ambiente naturale, dell’impegno etico, del legame con il territorio, in una trama discontinua e inquieta di relazioni fluide, senza tempo e senza confini. Il via alle rappresentazioni da venerdì 14 luglio con la performance di Vanessa Beecroft, nei maestosi spazi della Certosa di San Lorenzo a Padula.

Un evento esemplare, dal titolo VB82 prodotto da Art+Vibes, in collaborazione con la Galleria Lia Rumma (Milano/Napoli), con la partecipazione di tredici performer in prima fila selezionati dall’ artista e una coreografia imponente di 300 interpreti co-protagonisti, reclutati rigorosamente sul territorio, che imprimeranno il segno della comunità, i valori dell’accoglienza e dell’ospitalità partecipata, a un evento destinato a diventare una pietra miliare di una strategia politico-culturale finalmente all’altezza delle sfide del terzo millennio. Gli altri appuntamenti con mostre e concerti, in collaborazione con l’Accademia musicale napoletana, sono previsti alla Certosa di San Martino a Napoli (21 luglio e 13 settembre), il 22 luglio e il 22 settembre alla Certosa di San Giacomo a Capri, ancora alla Certosa di Padula il 16 e il 29 settembre. “E’ un itinerario di grande fascino che unisce in un unico percorso culturale tre simboli di straordinaria spiritualità, nell’ambito di una stagione da record per il turismo culturale, da Caserta a Pompei, da Ercolano a Paestum fino a Capodimonte”, ha affermato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Eduardo Cagnazzi

Tags:
cammino delle certosecampania certosecertose campania
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.