A- A+
Culture

La Settimana Santa non sarebbe quella che tutti abbiamo imparato a conoscere al Catechismo. Esiste infatti una versione inedita, contenuta in un manoscritto egiziano di oltre mille e duecento anni fa. La notizia è sconvolgente: Ponzio Pilato avrebbe infatti consumato l'ultimo pasto con Gesù proprio il Venerdì Santo, appena prima della crocifissione. Ma c'è di più: Ponzio Pilato avrebbe offerto di sacrificare i suoi figli al posto di Cristo. A rivelarlo, è LiveSciences.

ponzio pilato 500

Nel manoscritto (in lingua copta) sarebbero contenuti altri particolari inediti: Gesù sarebbe stato arrestato il martedì, e non il giovedì sera (avvenimento che la Chiesa oggi ricorda come il "giovedì santo"), e questa nuova cronologia dimostrerebbe appunto che Gesù non avrebbe mangiato l'ultima volta con i discepoli, come afferma la Bibbia...

Roelof van den Broek, dell'Università di Utrecht, ha commentato: "Ponzio Pilato è considerato un santo, un eccellente funzionario di Roma, da molte chiese copte dell'Etiopia". Ponzio Pilato, addirittura, si sarebbe convertito in segreto al Cristinaesimo sotto l'influenza della moglie...

Non è finita: il manoscritto è stato acquistato nel 1911 dal finanziere americano JP Morgan, ed è stato scoperto nel 1910 al monastero di San Michele, nel deserto egiziano. Ora custodito dalla presso "Morgan Library and Museum" di New York. 

Tags:
ponzio pilatosettimana santagesù
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.