A- A+
Culture
I writers invadono l'Italia. Foto
3. L'amico dell'amico. A questa abbiamo assistito personalmente. Due artisti stanno disegnando un muro ovviamente legale: e' un lavoro grosso e complicato, dunque hanno scale, rulli, bombolette, e soprattutto macchine fotografiche e videocamere. A un certo punto si palesa un tizio sui sessanta, panciuto e con due baffi folti, grigi e pieni di forfora. Non proprio uno che vuoi avere accanto sulla metropolitana. Il tizio si avvicina a uno degli artisti. Ecco la conversazione: "Ma voi chi siete?" "Eh niente, siamo artisti siamo..." "Ma che fate?" "Be', ecco, disegniamo noi.." "Ma che volete?" "Niente, noi vorremmo disegnare.." "Eh?" "Disegnare" "Ma che minchia dici?" "Stiamo facendo un muro, e' legale, il Comune ha dato il permesso.." "A' ca volete disegnare?" "Si" "Pecche'? "Perche' il Comune ha dato il permesso" "Per disegnare" "Si" "Quindi siete tipo artisti?" "Si. Tipo" "Non siete scassaminchia quindi?" "In che senso scusi?" "A me mi hanno chiamato poco fa, due amici, mi fanno hey, Bruno, vai un po' giu' per strada che ci stanno degli scassaminchia con le telecamere. E io son venuto a controllare. Sai, io qui controllo.." "No, guardi noi volevamo solo disegnare" "Vabbuono, tu sei un bravo ragazzo si vede. Mi raccomando pero': non riprendere niente a qui eh, che io se poi lo scopro mi arrabbio. Adesso vado. Ah, se vi viene sete, andate pure al bar e prendete quello che volete. Vi manda Bruno, intesi?". Ora: qualunque considerazione vi venga in mente su Bruno, il suo bizzarro lavoro e la sua rete di amici degli amici, ricordatevi che siete a Milano. E a Milano certe organizzazioni non esistono. Vero?

60 writers e street artists in arrivo da tutto il mondo a Gemona del Friuli (Udine) per l'Edizione X di "Elementi Sotterranei", il festival internazionale di street art che dal 29 maggio al 7 giugno coinvolgerà tutta la città. Gli artisti si impegneranno a dipingere 2000 metri quadri di cemento per riqualificare e abbellire con le loro opere i muri della città distrutta nel 1976 da un devastante terremoto.

Il tema di quest'anno, Energie, vuole stimolare la riflessione su come l'essere umano usi e trasformi le diverse risorse in suo possesso in ambito ambientale, tecnologico e sociale, per lo sviluppo del pianeta, del proprio status e delle relazioni interpersonali. L'obiettivo è creare occasioni di confronto e dibattito attraverso conferenze, laboratori e il writing.

In parallelo al lavoro dei writers professionisti, anche in questa edizione del festival, saranno proposte attività di vario genere per incoraggiare nuove riflessioni sul tema e coinvolgere il maggior numero di persone di ogni età. Ci saranno laboratori didattici e creativi per bambini, workshop di graffiti e di pittura, proiezioni, concerti, incontri e tante altre iniziative culturali.

Gli artisti arriveranno da tutta Italia, dal Brasile, dalla Bielorussia dalla Bulgaria, dalla Spagna, dalla Slovenia, dalla Croazia, dalla Germania, dalla Polonia, dall'Olanda e dal Perù.

I Bravi Ragazzi, prima di ESX, saranno impegnati a Tolmezzo sabato 23 maggio per Homepage Festival. Dalle 11 alle 19 all'autostazione, otto street artist, si alterneranno per riqualificare con opere d'arte la struttura, luogo di grande afflusso, che ospita numerose attività esercenti: l'arte di espressione pittorica e culturale in contesti urbani viene quindi trasportata per la prima volta a Tolmezzo grazie alla partnership tra Homepage ed Elementi Sotterranei.

Grazie all'associazione culturale di promozione sociale "Bravi Ragazzi" - che organizza il festival Elementi Sotterranei - Gemona è diventata un museo a cielo aperto riconosciuto a livello internazionale da tutti gli artisti di arte urbana. Questi ultimi si fanno a loro volta portavoce per altri colleghi creando un passaparola e una rete tangibile che con questa decima edizione, avrà portato nella città a ridosso delle Prealpi Giulie 142 artisti, grazie anche all'ospitalità degli abitanti di Gemona che li invitano gratuitamente nelle loro case.

PROGRAMMA
 
Entrando poi nel vivo di ESX, in calendario tra i vari eventi - oltre al live painting dalle ore 10 tutti i giorni del festival con gli oltre 60 artisti invitati e le loro bombolette spray, colori acrilici e grandi pennelli in via Sofia Pecol - il 29 maggio alle 18 al Palazzo Elti di via Bini - in collaborazione con Casa Cavazzini - "STREET ART, un dialogo sui muri. Festival ed Esperienze di creatività urbana in Europa" con Pedro Soares Neves (Portogallo), Riccardo "Corn79" Lanfranco (Torino) e Francesco Terzago (Milano) moderati da Luca Borriello, presidente di Inward. Un dialogo per confrontarsi sul mondo dell'arte urbana e scoprire segreti e tecniche dei migliori writers ancora a piede libero. Alle 21, alla Corte del Centrale in via Bini, il concerto dei Mole Moon Walktet di Belluno.

Il 2 giugno alle 17.30, l'incontro "Acqua ed energia: sostenibilità e conflitti in Friuli Venezia Giulia" e il 5 giugno alle 17.30 "Acqua, energia e cambiamento climatico: sfide per la società civile verso COP 21", entrambi all'Auditorium San Michele in via Udine E curati da CeVi, il Centro di Volontariato Internazionale. Alle 21, nella Palestra I.S.I.S. di Via Praviolai, musica con Shanti Powa Orchestra (Alto Adige), Raphael (Genova), Fleck (Atene) & Mistafire (Bristol).

Il 6 giugno alle 15, iniziano i laboratori in via Sofia Pecol, con "Musica verde: l'Energia per suonare" a cura di Abra Cadabra, durante il quale si potrà costruire strumenti musicali con elementi della natura, ma anche kazoo, scaccia pensieri e il bastone della pioggia. Seguirà "Street-art lab", a cura di Mattia Campo dall'Orto e Kristian Sturi: introduzione storica al writing, esercizi e tecniche di street-art e improvvisazioni pittoriche. E per concludere, "L'energia del gesto", a cura di Valentina Dal Ben dove attraverso i movimenti, i ritmi e i colori si scoprirà l'energia dei nostri gesti. E poi "Matite volanti", in cui disegnatori liberi raccontano il festival a colpi di matita per descrivere il mondo dei writers un disegno dopo l'altro, a cura di Giulio Calderini e Tiziana D'Izzia. Appuntamenti anche in serata con la presentazione, alle 18 sempre in via Sofia Pecol, del libro di Sara Pavan "Il potere della Carta" (Casa Editrice AgenziaX), una raccolta di 12 interviste in forma narrativa sulla nuova scena del fumetto italiano indipendente e autoprodotto. A conclusione, dalle 21 in Palestra I.s.i.s., il suono dei Wooddrops, Maci's Mobile, General Levy & Bonnot; quest'ultimo è in tour mondiale con l'ultimo lavoro "Forward", in uscita per la Jungle Heritage Recordings: una sintesi tra le basi elettroniche di Bonnot e le sonorità roots rock reggae, uniti all'inconfodibile fast chat style di General Levy per uno spettacolo unico nel suo genere, pronto a richiamare tutti i reggae massive.
 
Il 7 giugno, per gli appassionati e i curiosi del genere, in calendario una giornata intensa con il live painting del Dream Team, composto da Corn79 e Vesod di Torino, Robert Proch e Sepe dalla Polonia, Telmo Miel dall'Olanda e Does dal Brasile. A seguire, una jam session con tutti e 60 gli artisti internazionali e inoltre laboratori per piccoli e grandi. Dalle 15, "Dall'Energia al Suono" a cura di Kaleidoscienza: giocando e toccando si potrà scoprire che il suono è una forma di energia; attraverso un percorso sensoriale, si sperimenteranno oggetti di uso comune per dare vita a piccoli strumenti musicali comprendendo meccanismi fisici che consentono la nascita del suono. Poi "Street-art lab", a cura di Daker: esercizi, tecniche di street art e realizzazione di un opera collettiva su pannelli, e "L'energia del gesto", a cura di Valentina Dal Ben, un laboratorio liberatorio di dripping dove l'espressione astratta del corpo creerà un'opera d'arte collettiva "alla Pollock". E "Matite volanti", a cura di Giulio Calderini e Tiziana D'Izzia.  

Info: www.elementisotterranei.net

Tags:
graffiti
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.