A- A+
Culture
In viaggio con Orfeo tra teatro e università

Intorno al tema del viaggio di Orfeo, partecipano insieme Teatri Possibili, Università IULM e Teatro Utile. Una collaborazione tra scuola di teatro, università ed un gruppo di lavoro teatrale per affrontare, da diverse prospettive e con modalità differenti, un tema particolarmente noto, quello di Orfeo, con lo scopo di convergere ed arricchirsi reciprocamente. Tramite l'università IULM si approfondirà teoricamente il mito e la sua riscrittura; grazie a Teatri Possibili si lavorerà sull'interpretazione; con Teatro Utile il gruppo esplorerà il tema in relazione a diverse culture. Il laboratorio permanente in partenza il 19 febbraio si inserisce all'interno di un progetto articolato e multitematico seguito da docenti di comprovata competenza che da tempo si occupano di questa tematica.

Nel mito di Orfeo i temi del canto, dell'amore e della morte costituiscono l'ossatura essenziale di un corpus complesso, che non solo conosce diverse varianti locali e temporali (dall'antica Grecia al Giappone), ma si arricchisce via via di aggiunte, modifiche e stratificazioni (nell'antichità e in età moderna) che diventano parti irrinunciabili della tradizione e includono anche aspetti iniziatici, sacrali e cultuali (i cosiddetti 'Misteri Orfici', incentrati sulla morte e resurrezione dell'anima). Ripercorrendo le diverse scritture che attraversano i secoli, giungiamo all'Orphée d'Afric di Werewere Liking. In questo testo, la poesia tradizionale, il mito e la realtà si intersecano e diventano pretesto per una ricerca teatrale ispirata alle pratiche rituali della tradizione africana ed adattate alle modalità di espressione drammatica delle regioni subsahariane. Questa forma di teatro rituale utilizza il mito e il passato al fine di risolvere i problemi del presente. Così Orfeo, compiendo il suo viaggio iniziatico negli inferi, torna ad essere un uomo come noi che si interroga sui temi della vita, dell'amore, della morte.

Il viaggio di Orfeo
Orphée d'Afric di Werewere Liking

INSEGNANTI: Tiziana Bergamaschi (recitazione), Martina Treu (approfondimento storico/critico del tema del mito di Orfeo), Olivier Elouti (teatro rituale africano)
DURATA DEL LABORATORIO: da febbraio a maggio
INIZIO: 19 febbraio
GIORNO E ORARIO: mercoledì dalle 20 alle 23 più un weekend intensivo: 17 e 18 maggio dalle 10 alle 18
COSTO: in rata unica € 390; in due rate € 210 (più 20 € di quota di iscrizione)

ORARI E INFO SEGRETERIA
Dal lunedì a giovedì dalle 15.00 alle 23.00 - venerdì dalle 15:00 alle 19:00
Tel. 02 8323182 / 3386274736 / info@teatripossibili.org
www.teatripossibili.it

Tags:
orfeoviaggio
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.