A- A+
Culture

Un grosso topo assassino mangia a morsi un bambino di un anno. E' l'incredibile racconto riportato dalla tv satellitare saudita al Arabiya ed avvenuta in un villaggio di al Hadidiyah, provincia nella parte occidentale della Siria. Secondo l'emittente panaraba, la mamma rientrando a casa, "una capanna costruita da fango e foglie di palma", ha trovato il suo bimbo di appena un anno "immobile" con "pezzi del corpo azzannati dai morsi di un grosso topo". Portato subito dalla madre, in "evidente stato di choc", al più vicino centro medico in città, "il neonato è deceduto durante il tragitto", come riferisce al Arabiya.

La stessa tv informa che "gli abitanti del villaggio, con trappole per topi in mano, hanno stanno dando la caccia al roditore nel villaggio ed in tutte le zone introno".

IL CASO DELLA BIMBA SBRANATA DA UN PITBULL

lexi branson 500 (1)Guarda la gallery

Iscriviti alla newsletter
Tags:
neonatotopo
in evidenza
Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

L'inverno è lontano

Ognissanti, caldo quasi estivo
Alta pressione da Nord a Sud

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.